Home / Carignano / ASL TO5, scatta la campagna delle vaccinazioni obbligatorie

ASL TO5, scatta la campagna delle vaccinazioni obbligatorie

Sono in arrivo le lettere dall’Asl To5 sulle modalità di prenotazione in merito alla campagna di vaccinazione obbligatoria così come previsto dal Decreto nazionale del Ministero della salute. Questo quanto riportato nel comunicato stampa dell’Azienda Sanitaria Locale di Chieri, Carmagnola, Moncalieri e Nichelino.
Visti i tempi strettissimi, l’Asl TO5 avvierà immediatamente le procedure di invito alla vaccinazione dei soggetti che risultano, in base alle proprie anagrafi, non in regola con gli obblighi vaccinali rispettando le seguenti scadenze: entro il 31 luglio ai bambini che frequentano i nidi e le materne ed entro il 31 agosto ai bambini e ragazzi della scuola dell’obbligo
La lettera d’invito (inviata in due copie), spedita per posta ordinaria o altri mezzi, potrà essere generica (non specificare necessariamente quali e quante vaccinazioni mancano) ma indicherà obbligatoriamente data e ora della convocazione.
Una copia della lettera di invito conterrà anche il testo di una attestazione di volontà di aderire all’invito che dovrà essere sottoscritta dai genitori e tutori dei bambini invitati e consegnata alle direzioni scolastiche entro il prossimo 10 settembre.
Per il corrente anno, in sede di prima applicazione del decreto legge, per “idonea documentazione” si intende:
– La attestazione di volontà di aderire all’invito dell’Asl, resa sulla copia dell’invito e sottoscritta dal genitore o tutore, per i minori risultati non in regola con le vaccinazioni e invitati dall’Asl
– La dichiarazione di adempimento degli obblighi vaccinali rilasciata e sottoscritta dal genitore o tutore per tutti gli altri minori che non avranno ricevuto l’invito delle Asl entro il 31 agosto.
Le direzioni scolastiche dovranno trasmettere alle Asl, entro il 30 settembre, copia di tutte le attestazioni (sottoscritte e non sottoscritte) e le dichiarazioni ricevute per le opportune verifiche (possibilmente mediante elenco nominativo in formato digitale) e la prosecuzione delle procedure previste a seconda dei casi.
Sono obbligatori per i bambini e i ragazzi da 0 a 16 anni i seguenti vaccini:
per i nati dal 2001 al 2016: antipoliomielitica, antidifterica, antitetanica, antipertossica, antiepatite B, anti HIB, antimorbillo, antiparotite, antirosolia;
per i nati nel 2017: tutte quelle menzionate, e l’antivaricella.

«E’ importante che le famiglie rispettino le procedure disposte dall’Asl al fine di non creare intasamenti nei centri vaccinali con richieste di certificazioni superflue». Le Asl, infatti, inviteranno tutti i soggetti inadempienti, nei tempi indicati, e questi potranno regolarizzare la propria posizione attraverso le attestazioni predisposte e presentandosi agli appuntamenti. Chi in passato, ha aderito regolarmente alle chiamate non riceverà alcun invito e può ritenersi in regola e autocertificare con tranquillità la propria condizione di adempiente e che questa autocertificazione costituisce idonea documentazione.
Sarà inoltre attivato il numero verde regionale 800.333444 con uno specifico focus sulle vaccinazioni.
«Invitiamo le famiglie a rispettare le modalità previste in modo da non creare inutili iperafllussi nei centri vaccinali – ha detto il Direttore generale dell’Asl TO5 Massimo Uberti -. Per questo chiediamo a tutti i genitori di collaborare con gli uffici dell’Asl e, per le informazioni, chiamare il numero regionale precedentemente indicato o chiamare gli Uffici Relazioni con il Pubblico (Urp) che hanno sede in ogni distretto territoriale».

Leggi anche

Coltivazione del bambù: un convegno per approfondire

LOMBRIASCO – Mercoledì 25 ottobre, dalle ore 9, l’Istituto salesiano di Lombriasco (via San Giovanni …