Home / Carmagnola / Elezioni 2018: i commenti e le reazioni politiche in città

Elezioni 2018: i commenti e le reazioni politiche in città

commenti partiti elezioni 2018Ormai definito l’esito del voto a Carmagnola per le Elezioni Politiche 2018, è l’ora dei primi commenti politici a livello cittadino. Ecco le reazioni da parte degli esponenti dei quattro principali partiti -risultati anche i più scelti dagli elettori- tra considerazioni nazionali e risvolti locali.

MOVIMENTO 5 STELLE (29%)

I consiglieri comunali Sergio Grosso e Alberto Mastrototaro parlano di “un buon risultato, che fa piacere” ma dichiarano che festeggeranno solo “quando saranno raggiunti risultati concreti”.
I due esponenti pentastellati ringraziano innanzitutto l’elettorato: “Grazie ai cittadini carmagnolesi, il 30% di coloro che espresso il loro voto nella giornata di domenica, per aver dato “fiducia” al MoVimento 5 Stelle. Questa espressione di fiducia, non è per noi un punto di arrivo, ma un punto di partenza per i prossimi appuntamenti. Questo voto conferma il MoVimento come prima forza politica carmagnolese, e ci è da stimolo nel fare sempre di più e sempre meglio per la nostra città“.
Quindi uno sguardo alla situazione a livello nazionale: “Purtroppo, complice anche la complessa legge elettorale, non è possibile definire un vincitore vero e proprio, ossia definire chi per i prossimi 5 anni governerà la nostra Nazione. Se ci verrà dato l’incarico, come MoVimento 5 Stelle cercheremo di fare del nostro meglio per sollevare questa nostra martoriata Italia; viceversa opereremo per un’opposizione costruttiva. Ma sempre dalla parte dei cittadini“.
E per quanto riguarda Carmagnola? Questo risultato cambia qualcosa, a partire dal dare maggior forza alla vostra azione politica sul territorio? “Continuiamo e continueremo a prenderci cura della nostra città, per cercare di renderla sempre più vivibile, sempre più sicura e sempre più attraente. Ovviamente sempre che la Maggioranza che ci governa non sia sorda ai nostri richiami. Noi non diciamo che abbiamo vinto, ma che abbiamo ancora molto da lavorare…. per un’Italia e per una Carmagnola migliori!“.

LEGA NORD (24%)

Esulta ma con moderazione l’assessore comunale Massimiliano Pampaloni, unico “volto” del partito di Salvini nella Giunta che governa la città: “3.495 voti per la Lega a Carmagnola non si erano mai visti! Siamo il secondo partito cittadino, siamo la città più leghista della Città Metropolitana in termini percentuali! Questo significa che il lavoro sul territorio paga, anche in termini politici. Una grande soddisfazione“.
Avete ora rivendicazioni a livello cittadino, visti anche i mutati rapporti di forza all’interno del centrodestra? “Sono finiti i tempi delle rivendicazioni politiche in base ai risultati in altre elezioni. La squadra del sindaco Gaveglio sta lavorando bene, il nuovo bilancio previsionale è fatto bene e i risultati arriveranno presto“, taglia corto i commenti Pampaloni.

PARTITO DEMOCRATICO (18%)

E’ il segretario Federico Tosco, anche consigliere comunale d’opposizione, ad analizzare l’esito (deludente) del voto Dem. “I risultati delle elezioni politiche sono chiari. Il Partito Democratico e il centrosinistra escono sconfitti pesantemente da questa tornata elettorale. Il voto ha premiato quelle forze politiche che sono state in grado di raccogliere al meglio, in termini elettorali, il mal contento e la voglia di cambiamento in tutto il Paese. I vincitori di queste elezioni non hanno i numeri in Parlamento per formare un Governo in autonomia. Di fronte a questo scenario, il PD starà all’opposizione, perché così hanno deciso gli elettori. Io condivido profondamente questa scelta: adesso tocca ad altri. Noi dobbiamo fermarci a riflettere, perché il voto ci consegna un’idea di società che è fuori dai confini della nostra storia. Desidero ringraziare tutti quelli che hanno votato per il Partito Democratico, i militanti e i volontari che in questa campagna elettorale hanno volantinato ai nostri gazebo, hanno attaccato i manifesti e sostenuto i nostri candidati. Siamo una grande Comunità di uomini e donne, ripartiamo da qui“.

FORZA ITALIA (15%)

La soddisfazione del partito di Berlusconi -che nel collegio uninominale della Camera ha eletto Claudia Porchietto- è espressa da Alessandro Cammarata, assessore ai lavori pubblici della Giunta Gaveglio: “Come Forza Italia abbiamo lavorato bene e, a Carmagnola, abbiamo preso più voti della media del collegio: il 15% alla Camera e il 15,5% al Senato. In numeri sono circa 2.250 voti, più delle amministrative di due anni fa in numero assoluto“.
Siete stati però superati, e nettamente, dai vostri alleati (anche in Giunta) della Lega: “L’effetto Salvini si è visto, ma non siamo preoccupati. Si tratta di un voto di opinione, dato dalla televisione. Quando si tratterà di votare per elezioni locali i numeri avranno altre percentuali, perché è necessario avere uomini sul territorio. E noi li abbiamo. Un grazie, peraltro, a tutti gli amici che si sono spesi in questa campagna elettorale“.
Un commento sulle altre forze politiche? “Per quanto riguarda gli altri competitor, il M5S ha sfiorato il 30% ma non è andato oltre, mentre il PD è sceso ampiamente sotto il 20%. Il centrodestra continua a essere maggioritario a Carmagnola, con risultati più alti che in altri comuni. Questo ci dice che stiamo lavorando bene. Avanti così!“.

Leggi anche

cinema elios

Riprendono le attività ai cinema di Carmagnola e Villastellone

Questo weekend ripartono le proiezioni sia al cinema Elios che al Jolly. A ottobre arriva …