Home / Carmagnola / Giornata mondiale contro le malattie IBD: anche a Carmagnola conoscerle per combatterle

Giornata mondiale contro le malattie IBD: anche a Carmagnola conoscerle per combatterle

Venerdì 19 maggio ricorre la Giornata mondiale contro le malattie infiammatorie croniche dell’intestino. Il World IBD Day vedrà coinvolti più di 40 paesi in tutto il mondo e molte città italiane, che si uniranno alle celebrazioni illuminando simbolicamente di viola un monumento caratteristico. Le malattie infiammatorie croniche dell’intestino, come il morbo di Chron e la rettocolite ulcerosa, sono patologie di cui pochi ancora parlano, spesso anche chi ne affetto, e sulle quali manca tuttora un’informazione adeguata. Tra i sintomi più diffusi rientrano una vistosa perdita di peso, diarrea, febbre alta o perdite sanguinee. Se trascurate, queste patologie possono portare in alcuni casi anche alla comparsa di tumori e all’asportazione di sezioni intestinali. In territorio italiano l’associazione A.m.i.c.i onlus opera a sostegno degli affetti da IBD, accompagnandoli e sensibilizzando la popolazione sulle malattie e i suoi sintomi. Gli sforzi della giornata mondiale di quest’anno si concentrano attorno ad una campagna globale per incoraggiare chiunque sia affetto da IBD (Inflammatory Bowel Disease) a condividere la propria storia. In questa direzione va il progetto Invisible Body Disability della fotografa padovana Chiara De Marchi, che ha realizzato un libro di scatti con 65 donne affette da quelle che lei chiama ‘disabilità invisibili’. Tra di loro sul set anche una carmagnolese: «È una lotta quotidiana silenziosa», racconta, «perché i suoi sintomi rendono difficile fare anche le piccole cose quotidiane».

Il libro Women Fighters

L’album fotografico dal titolo ‘Women Fighters’ ed è disponibile nelle librerie La Feltrinelli. Il ricavato delle vendite sarà impiegato nella lotta a queste malattie. «Il libro mette a nudo cosa si cela dietro la malattia», conclude, «e vuole incoraggiare sempre di più la gente a parlarne. Fare una diagnosi precoce e riconoscere i sintomi è lo strumento più importante che abbiamo per combatterla». Ulteriori informazioni sul sito A.m.i.c.i onlus https://amiciitalia.eu/. Pagina facebook del progetto Invisible Body Disability: https://www.facebook.com/invisiblebodydisabilities/.

Leggi anche

Ultimo “Giovedì sotto le stelle” 2017

Borgo Vecchio di Carmagnola si prepara ad accogliere l’ultimo appuntamento del 2017 con i “Giovedì …