Home / Dintorni / Premio della Rosa “Principessa Maria Letizia” al Castello di Moncalieri

Premio della Rosa “Principessa Maria Letizia” al Castello di Moncalieri

I prossimi sabato 13 e domenica 14 maggio il “Giardino delle Rose” del Castello Reale di Moncalieri ospiterà la prima edizione del concorso dedicato alla rosa, regina dei fiori, al giardinaggio e alla creatività. Si riproporrà così l’iniziativa promossa un secolo fa dalla Principessa Maria Letizia Bonaparte di Savoia che volle in questo Giardino un concorso per la rosa più bella. Oggi il Premio viene ripreso e proposto insieme ad una mostra-mercato e ad altri eventi sui tanti significati e presenze di questo splendido fiore.
Il concorso sarà dedicato alla “Rosa da amatore”, alla presenza della giuria costituita da Marco De Vecchi, Agronomo Docente Facoltà di Agraria dell’Università di Torino, Elena Del Santo, giornalista e scrittrice, Nathalie Dautel, responsabile dei parchi e giardini della Città di Baden Baden (Germania).
L’antica area della rimessa per le carrozze, che le principesse vollero trasformare in un accogliente giardino, ospiterà le proposte di vivaisti, artigiani e creativi, ma anche laboratori, momenti di danza che coinvolgeranno anche il centro storico della Città, un’installazione artistica musicale del musicista-pittore Giangi Parigini, performance musicali dal vivo a cura della Fondazione Dravelli e, in un salottino con antichi arredi da giardino, conversazioni e presentazioni di pubblicazioni dedicate al verde.
Il giardino accoglierà un raffinato angolo ristoro a cura del Maestro del Gusto Virgilio, i gelati di rose e di fiori di Nivà e le “fragole reali da passeggio”.
La rassegna, a ingresso gratuito, rimarrà aperta al pubblico sabato e domenica dalle 10 alle 19.
Sabato 13 maggio 2017 alle ore 11 è in programma l’inaugurazione.
Sempre nella giornata di sabato sono previsti:
– Ore 11,00-12.00 laboratorio per bambini “Dalla lattuga alla rosa” a cura di Casa Zoe
– Ore 11,00 Visita della giuria composta dall’agronomo Marco De Vecchi, dalla giornalista Elena Del Santo e da Nathalie Dautel responsabile di giardini e parchi a Baden Baden (Germania).
– Ore 12.00 Premiazione del concorso “Rosa da amatore”
– Ore 12,15 Performance di danza a cura di Eclectica Danza
– Ore 15,00-18,30 All’Ombra della magnolia: conversazioni sul verde e le rose.
– Ore 15,00-18,30 laboratori di acquerello naturalistico, a cura della pittrice Laura Santanera.
– Ore 17 Performance di danza a cura di Eclectica Danza
– Ore 17,30-18,30 laboratorio didattico “La rosa di carta” a cura di Casa Zoe
Domenica 14 maggio 2017, la rassegna ha in programma i seguenti eventi:
– Ore 11,00-12.00 laboratorio per bambini “Dalla lattuga alla rosa” curato da Casa Zoe
– Ore 11,00 Presentazione del volume “Storie di rose antiche” a cura del prof. Piero Amerio, curatore del Roseto della Sorpresa di Castell’Alfero (At) di cui ricorrono i trenta anni di attività.
– Ore 12,00-18,30 All’Ombra della magnolia: conversazioni sul verde e le rose.
– Ore 16,00 Visita guidata al centro storico di Moncalieri
– Ore 17 Performance di danza a cura di Eclectica Danza
– Ore 17,30-18,30 laboratorio didattico “I mille colori della rosa” a cura di Casa Zoe
– Ore 18 Voci&Volti–Oltre il confine, performance di musica contemporanea popolare (a cura della Fondazione Dravelli). Due grandi chitarristi si incontrano per un appuntamento fra suono e immagini dove modi apparentemente lontani come il flamenco, la classica e il fingerstyle, si uniscono perfettamente in un canto corale che diventa colonna sonora di un racconto fra sogno e realtà.

La manifestazione dedicata alla rosa, simbolo frequente nell’iconografia sabauda sin dagli anni di Cristina di Francia quando la rosa divenne il simbolo dell’autorità regia dei Savoia sull’isola di Cipro, è ideata e promossa dall’Assessorato alla Cultura della Città di Moncalieri, con l’organizzazione dell’Associazione Amici del Real Castello e del Parco di Moncalieri in collaborazione con il MiBACT.
L’evento si colloca in un più ampio programma promosso dal Comune con il contributo della Compagnia di San Paolo per rilanciare l’immagine di Moncalieri città green valorizzando i percorsi della collina, i giardini e le antiche vigne che ne impreziosiscono il panorama, le piste ciclabili e il parco del castello. Il Sindaco Paolo Montagna afferma che “si punta su una proposta culturale che renda Moncalieri vero centro di attrazione turistica, mettendo anche in luce la storica vocazione di questa terra per l’orto-florovivaismo”. L’ Assessora alla Cultura e al Turismo Laura Pompeo aggiunge: “Il “Giardino delle Rose” accoglie nel corso dell’anno numerosi appuntamenti che, insieme alle tante iniziative dedicate a arte e storia, tradizioni e natura, letteratura e scienza, memoria e curiosità, valori paesaggistici e panoramici offrono occasioni per vivere la Città, scoprirne e riscoprirne ancora il genius loci, l’anima ricca di storia e di storie”.

Leggi anche

Domani si mettono a dimora nuovi alberi nelle scuole di Carmagnola

Domani, 21 novembre, saranno piantumati 4 nuovi alberi nelle aree verdi degli Istituti Comprensivi carmagnolesi. …