Home / Carmagnola / Sforamenti PM10, il Comune invita a limitare l’uso dell’auto e del riscaldamento

Sforamenti PM10, il Comune invita a limitare l’uso dell’auto e del riscaldamento

“Si invita la cittadinanza ad adottare misure di contenimento della produzione di PM10, quali: il ridurre l’uso dell’auto e preferire l’uso dei mezzi pubblici; l’abbassare la temperatura del riscaldamento domestico di un grado o ridurre l’orario di accensione, anche in considerazione delle temperature ancora molto miti di questi giorni; non bruciare residui vegetali in campo; non utilizzare caminetti aperti“. Questo è l’invito del Comune di Carmagnola in attesa dell’adozione coordinata  delle misure antismog.

Come riportato dai media nazionali, le grandi città come Torino e Milano hanno già attivato i protocolli per il contenimento della concentrazione di PM10, polveri sottili, nell’aria. La combinazione delle emissioni dei veicoli e da combustione, unita alle condizioni atmosferiche di assenza di vento e di precipitazioni, ha condotto allo sforamento per più giorni consecutivi del limite di 50 μg/m³.

Per quanto riguarda la Città di Carmagnola, alla luce dei dati registrati dall’Arpa Piemonte, il limite risulta sforato consecutivamente da mercoledì 11 ottobre e le previsioni per i prossimi giorni rimangono invariate.

Come già lo scorso anno, anche sul territorio comunale saranno pertanto adottate delle misure per il contenimento delle emissioni, secondo la modalità del cruscotto o “semaforo” delle emissioni. Come già emerso, queste misure, modulate secondo la durata e l’intensità degli sforamenti, hanno maggiore effetto se attuate su vasta scala e non solo su ambito locale.

Per questa ragione, le misure sul territorio carmagnolese saranno disposte con apposita ordinanza sindacale, non appena sarà approvata la Deliberazione della Giunta RegionalePrime misure di attuazione del Nuovo Accordo di Programma per l’adozione coordinata e congiunta di misure di risanamento della qualità dell’aria nel Bacino padano”, nella quale sono definiti i provvedimenti emergenziali operativi nell’inverno 2017-2018 e quelli strutturali che entreranno in vigore dall’ottobre 2018, da adottarsi in tutti i Comuni aderenti all’Accordo. La proposta è stata oggetto di esame durante il tavolo tecnico regionale tenutosi il 10 di ottobre e della Conferenza regionale dell’ambiente del 12 ottobre 2017. All’approvazione della DGR, entro il mese di ottobre, seguirà pertanto l’emissione dell’ordinanza sindacale contenente le misure coordinate a livello sovracomunale da applicarsi in caso di sforamenti dei livelli del PM10.

Dal comune ricordano che per verificare il livello del PM10 nell’aria è sufficiente collegarsi al sito http://www.arpa.piemonte.gov.it/approfondimenti/temi-ambientali/aria/aria/semaforo-qualita-dellaria-pm10  Sul sito del Comune di Carmagnola, nella sezione Cruscotto Polveri (banner nella homepage) è già disponibile il link al sito dell’Arpa con il report giornaliero delle rilevazioni mentre il Cruscotto Regionale delle Polveri sarà disponibile a novembre, dopo l’approvazione della DGR.

Leggi anche

Domani si mettono a dimora nuovi alberi nelle scuole di Carmagnola

Domani, 21 novembre, saranno piantumati 4 nuovi alberi nelle aree verdi degli Istituti Comprensivi carmagnolesi. …