Home / Dintorni / Un presepe d’eccezione a Cavallermaggiore

Un presepe d’eccezione a Cavallermaggiore

Dal 22 dicembre al 6 gennaio visitabile un presepe di oltre 300 metri quadrati, con numerose statue e ambientazioni, realizzato in tre mesi di lavoro. Ingresso libero.

presepe cavallermaggiore

Natale non è Natale senza il presepe. E, a Cavallermaggiore, questa tradizione si concretizza in un’autentica opera d’arte, atipica e curata in ogni dettaglio.

Dal 22 dicembre al 6 gennaio 2019, in Piazza Vittorio Emanuele II, anche quest’anno sarà allestito un presepe eccezionale, che richiede almeno tre mesi di lavoro per allestire una superficie di ben 300 metri quadrati in cui si concentra un realistico teatro natalizio, calcabile dai visitatori.
L’effetto dato è la piena immedesimazione nella Natività, da vivere attraverso molteplici prospettive e angolazioni, osservando statuette divise in gruppi secondo le differenti ambientazioni“, spiegano gli organizzatori.

Le statue inserite nel mercato, in grotta e nel percorso dei Re Magi raggiungono un’altezza di 50 centimetri, risalgono al Settecento e rappresentano raffinate sculture in legno fregiate di una particolarità unica: occhi di vetro in grado di accentuare sguardi e linee dei volti.
Un secondo gruppo di statuette prevede esemplari alti 30 cm, realizzate nell’Ottocento con un tocco più grezzo e sempre con materia lignea. Il loro vantaggio è quello di avere arti inferiori e superiori snodati, per una suggestiva meccanizzazione dei movimenti.
Infine, i pezzi novecenteschi provengono dalla Provenza, si compongono di terracotta e stoffa e vengono utilizzati quali elementi di arricchimento e riempimento.

Non aspettatevi una creazione ordinaria, perché le cose si fanno in grande e gli artigiani volontari si sono fatti in quattro per garantire una composizione veramente sfavillante –promettono dal Comune cuneese– Quello di Cavallermaggiore è un presepe dinamico e non statico, nel senso che ciascuna edizione presenta sorprese e novità, modifiche atte a sfruttare sempre più spazi enfatizzando l’effetto scenico e luminoso al fine di incrementare il tasso di originalità. Il visitatore può dunque assistere a giochi d’acqua, alle luci delle case che si accendono e spengono, all’alternanza del giorno e della notte e 80 movimenti meccanici“.

Questi gli orari di visita: giorni feriali 14:30-18:30, festivi 10-12 e 14:30-18:30 (chiuso la mattina del 1° gennaio); aperture straordinarie il 24 dicembre 2018 dalle 21 alle 23:30, e ancora il 13 gennaio 2019 con l’orario festivo.
Possibili visite guidate -su prenotazione- per gruppi e scuole.
Ingresso gratuito.

Per maggiori informazioni, contattare Marco al 345-3970475 o Massimo allo  0172-389121; oppure inviare un’email all’indirizzo info@presepecavallermaggiore.it o consultare il sito web www.presepecavallermaggiore.it.

Leggi anche

Distretto sanitario di Carignano asta Asl TO5

Asl TO5: un’asta per finanziare lavori negli ospedali

L’Azienda Sanitaria ha annunciato la vendita all’asta di terreni e fabbricati per recuperare 5 milioni, …