L’Aperilibro racconigese fa il bis con Cristina Rava

268

Secondo appuntamento con l’Aperilibro racconigese, a cura del Gruppo Lettura Carmagnola: sabato 14 settembre è ospite Cristina Rava con “Di punto in bianco”.

Aperilibro Racconigese Cristina Rava

Dopo il grande e inaspettato successo del primo Aperilibro racconigese (con quasi cento partecipanti, nonostante la serata di vento e pioggia incessante) il Gruppo Lettura Carmagnola torna con un secondo, atteso appuntamento che coniugherà il cibo alle buone letture.

Sabato 14 settembre 2019, dalle ore 19:30, il cortile ex SOMS di via Carlo Costa ospita infatti la scrittrice Cristina Rava, con il suo libro “Di punto in bianco”.
La serata è organizzata dall’associazione Racconigieventi Racconigi, dall’Amministrazione comunale Racconigese e da Progetto Cantoregi, in collaborazione con Gruppo di Lettura Carmagnola.

Rava, classe 1958, è nata e vive ad Albenga, Riviera ligure di Ponente, dove sono ambientati i suoi libri. Dopo aver iniziato gli studi in medicina ha fatto tutt’altro, lavorando nel settore dell’abbigliamento e poi in campagna, ma sempre con la scrittura come efficace salvagente per galleggiare nella vita. Già autrice di due raccolte di racconti e di una memoria storica, tutte legate al territorio ligure, dal 2007 ha intrapreso la via del noir. “Di punto in bianco” è il suo primo libro pubblicato dalla Rizzoli nella prestigiosa collana Nero Rizzoli che include, tra gli altri Maurizio De Giovanni ed Enrico Pandiani.

Questa la sinossi del volume che verrà presentato all’Aperilibro racconigese: “In autunno le colline piemontesi sono uno stato dell’anima: nebbia azzurrina che cinge i crinali, tenue malinconia a invadere i cuori. Lo sa bene il commissario Bartolomeo Rebaudengo che ha deciso di darci un taglio con omicidi, scene del crimine, tecniche del profiling, e di ritirarsi in Langa. Per quelli come lui, però, non c’è pensione che tenga. E così il poliziotto si ritrova a indagare sulla morte del giovane Dario, scomparso dopo un festino a base di alcol e droghe, e ritrovato cadavere a distanza di alcuni giorni. Ma il delitto è anche l’occasione per rivedere Ardelia Spinola, il medico legale dall’intuito infallibile, che ha il vizio di cacciarsi nei guai e che nasconde la sua fragilità dietro una tagliente ironia. La passione di un tempo ha lasciato spazio al gioco delle schermaglie e al tarlo dei rimpianti, nonostante i due – diversi come il giorno e la notte – continuino a fare scintille. Intanto c’è il diavolo sulle colline, e ci mette pure la coda dettando un’impressionante sequenza di tragiche casualità e colpevoli omissioni, inestricabili equivoci e gesti rovinosi. La caccia sospingerà Ardelia e Bartolomeo nelle ombre di una terra ancora selvaggia e nelle tenebre di una mente ossessionata dalla vendetta. Cristina Rava si conferma una delle voci più acute del noir al femminile, componendo con leggerezza pensosa e impeccabile humor una commedia nerissima sulle miserie di chi arranca nella malora, insieme alla sincera confessione di quello che le donne non dicono”.

La formula dell’Aperilibro racconigese, mutuata dall’esperienza di Carmagnola, prevede un’apericena con buffet di antipasti, primo e acqua a 12 euro, seguita dalla chiacchierata con la scrittrice.

Per informazioni e prenotazioni, chiamare Valeria al 347-4791131 oppure Enrica al 339-7133427.