Carignano, rimborso per i servizi pubblici non usati causa Covid-19

1060

Il Comune di Carignano ha avviato il rimborso delle quote dei servizi pubblici non utilizzati a causa del Covid-19. Queste le specifiche per ogni servizio.

Consiglio comunale di Carignano rimborso covid
Il palazzo municipale di Carignano

Il Comune di Carignano ha stabilito il rimborso delle quote dei servizi pubblici pagati in anticipo e di cui non è stato possibile usufruire a causa dell’emergenza Covid-19.

Per quanto riguarda il trasporto scolastico, la domanda di rimborso per le famiglie interessate deve essere redatta sul modello allegato e inviata entro il 17 luglio 2020 all’indirizzo di posta elettronica certificata (PEC) protocollo@cert.comune.carignano.to.it.

Il rimborso del servizio scuolabus relativo al periodo marzo-maggio 2020 verrà accreditato sul conto corrente bancario da indicare nella domanda.

Il rimborso relativo al servizio di refezione scolastica, invece, verrà effettuato direttamente dalla ditta Sodexo secondo le modalità che la medesima ditta renderà note alle famiglie.

Sono infine in corso le procedure inerenti il rimborso delle quote relativamente al servizio micronido, pagate e non usufruite.
Gli interessati saranno contattati direttamente dal gestore del servizio e dall’Ufficio Istruzione del Comune, per quanto di competenza.