Divieto di accattonaggio sul territorio comunale

261

L’Amministrazione comunale ha ritenuto necessario emanare un’ordinanza per il divieto di accattonaggio, in particolare nelle aree mercatali, nelle aree adibite a parcheggio, presso gli edifici di culto, gli esercizi commerciali, le strutture ospedaliere, ecc.
Tele misura è stata adottata a seguito della raccolta di numerose e ripetute segnalazioni presentate da diversi cittadini circa la pratica dell’accattonaggio esercitata sul territorio comunale.
Il fenomeno dell’accattonaggio colpisce in modo particolare gli anziani e le fasce più fragili della popolazione, ed è talvolta esercitato in modo insistente. Ne consegue una percezione di degrado e insicurezza che soprattutto tra la popolazione anziana genera disagio.
Con l’ordinanza n. 35 del 09/11/2016 si vieta la pratica dell’accattonaggio su tutto il territorio, con disposizione di identificazione delle persone che lo praticano e l’applicazione di una sanzione amministrativa di €100.

Il vicesindaco Vincenzo Inglese
Il vicesindaco Vincenzo Inglese

Il Vicesindaco ed Assessore alla Polizia Locale, Vincenzo Inglese, commenta così: “Questa ordinanza rientra nelle azioni che la nostra Amministrazione intende intraprendere per garantire una maggiore sicurezza e un maggior decoro della città. La misura vuole tutelare in particolare i cittadini più fragili che non si sentono sicuri in particolare nel frequentare i mercati settimanali o quando si recano in ospedale”.