Lavori per prolungare il sottopasso ferroviario di Carmagnola

1861

Il futuro sottopasso servirà a collegare il centro cittadino di Carmagnola all’area commerciale di Santa Rita, oltre via Sommariva.

 

Lavori sottopasso ph. Il CarmagnoleseÈ stato aperto in estate il cantiere per la realizzazione del prolungamento del sottopasso ferroviario della stazione, che andrà a collegare l’area commerciale di Santa Rita al centro della città.
I lavori sono partiti a luglio, dopo che Rfi – Rete Ferroviaria Italiana ha consegnato al Comune il sito in condizioni tali da poter eseguire i lavori, compresa la rimozione temporanea di due binari.

sottopasso ferroviario carmagnola
Il progetto del sottopasso ferroviario della stazione di Carmagnola

«Siamo partiti dallo scavo per posizionare uno scatolato prefabbricato, che sarà il “contenitore” del prolungamento del sottopasso: prevediamo di concludere questa prima opera entro settembre commenta l’assessore ai lavori pubblici, Alessandro CammarataL’intervento iniziale ha un costo di circa 140 mila euro, derivanti da oneri di urbanizzazione; dobbiamo ora reperire i fondi per completare il sottopasso e renderlo fruibile».

Il tunnel sbucherà subito oltre via Sommariva, all’inizio dell’area commerciale Bennet, che una volta completati tutti i lavori diventerà così raggiungibile in piena sicurezza sia a piedi che in bicicletta. «Mobilità dolce e sicurezza sono i due obiettivi di questo intervento, che servirà anche a mettere in comunicazione la parte est e la parte ovest della città-aggiunge Cammarata-In futuro, in prossimità di quell’area, è previsto anche il nuovo parcheggio di interscambio gomma-rotaia, per favorire l’utilizzo del treno per spostarsi da e verso Carmagnola».

Il cantiere del prolungamento del sottopasso ferroviario di Carmagnola
Il cantiere del prolungamento del sottopasso ferroviario di Carmagnola

Proprio per quanto riguarda le Ferrovie, intanto, è in programma nel 2021 il restying completo della stazione, già annunciato nei mesi scorsi dalla Regione. Il rinnovamento dell’edificio sarà sia estetico che strutturale -sulla scia di quanto già realizzato a Bra o Alba- e si valuterà anche la realizzazione di un parcheggio coperto appositamente studiato per le biciclette.