Il “Novaresio” compie 150 anni ed apre le sue porte sabato 14 gennaio

732

Nel 2017 la scuola dell’infanzia “Novaresio” di San Bernardo arriva al traguardo dei 150 anni di vita e attività, essendo stata fondata l’8 dicembre 1867, sei anni dopo l’Unità d’Italia, come Ente Morale grazie a un regio decreto firmato da Vittorio Emanuele II. L’asilo è stato mantenuto in passato grazie al contributo della Compagnia della Dottrina Cristiana, del Comune di Carmagnola, della privata beneficienza, dei lasciti di benefattori, delle quote di adesione dei soci, oltre alle rette pagate dalle famiglie dei bambini. Oggi si sostiene, come istituto paritario, anche grazie alle sovvenzioni statali, regionali e comunali.
Per il prossimo anno sono previsti festeggiamenti e celebrazioni, tra cui una ricostruzione storica in costume, un concorso, una mostra e momenti di festa.
Intanto, il Novaresio ha un nuovo Consiglio di Amministrazione, eletto dai soci lo scorso novembre, che resterà in carica per i prossimi cinque anni. Lo storico presidente Adriano Agasso -che lo ha guidato per 38 anni (1978-2016), rendendolo bello, funzionale e funzionante, dedicandovi ore, giorni e anni di impegno, insieme ad alcuni altri generosi amministratori- è stato nominato all’unanimità presidente onorario a vita, mantenendo alcuni compiti gestionali.
I nuovi amministratori sono Renzo Agasso (presidente), Giampiero Albertino (vice presidente), Maria Luisa Valenti Monchiero (tesoriera), Luciana Becchis Rossi, Sergio Gerbino, Marco Ghirardo, Flavio Osella (consiglieri). La segretaria, confermata, è Maria Teresa Allasia Pighin.
Per i novanta bambini del Novaresio sono previste anche alcune novità, tra cui i corsi di musica per tutti, anche i più piccoli e un corso di nuoto in primavera per i più grandi; confermata anche l’attività di psicomotricità.
Il 14 gennaio, inoltre, è in programma una giornata “Asilo a porte aperte”, nella sede di via Del Porto 145, in vista delle iscrizioni per l’anno scolastico 2017-2018.