“Ri-facciamo il ’68”, al Margot tra riflessione e critica

110

Il Circolo Arci Margot di Carmagnola organizza un incontro domenica 16 con il professore Antonio Gullusci, che parlerà del ’68 tra spunti di riflessione e uno sguardo critico sul passato.

 

68 manifestazione ph. WikipediaDomenica 16 dicembre alle ore 20 nei locali del Circolo Arci Margot di via Donizetti 23 a Carmagnola è in programma l’incontro culturale “Ri-facciamo il ‘68”, con il professor Antonio Gullusci, docente di storia e filosofia e formatore pedagogico.

In occasione del cinquantennale dell’anno che ha segnato la storia occidentale del Novecento, ne verranno ripercorsi gli eventi con spettacoli, testi, canzoni e immagini della formazione politica, sociale e culturale vissuta da un ragazzo tra il 1967 e il 1975.

Nel ’68 grandi movimenti di massa socialmente eterogenei, formatisi spesso per aggregazione spontanea hanno interessato quasi tutti i Paesi del mondo, con una forte carica di contestazione di tutti i tipi di pregiudizi, in particolare quelli socio-politici.
La concentrazione di questo tipo di eventi nel 1968 ha portato poi a identificare il movimento con il nome dell’anno stesso in cui i fatti si svilupparono.

Per alcuni il movimento è stato un movimento di crescita che ha portato a delle “utopiche” migliorie; altri sostengono che si stato il trionfo di una stupidità generalizzata, che rovinò la società italiana con un conformismo di massa.
L’incontro si propone di offrire spunti di riflessione e di essere uno sguardo critico sul passato.

L’ingresso è libero per tutti i possessori di tessera Arci.