Solidarietà per Arquata del Tronto: Poirino raccoglie abiti per bambini colpiti dal sisma

368

I bambini al freddo senza un tetto sono tantissimi, dopo che il sisma della notte del 24 agosto, ha spazzato via tutto colpendo molte popolazioni del Centro Italia.
Nasce così il 26 agosto un centro raccolta abiti per bambini grazie all’aiuto dei Carabinieri in Congedo, che ha riscosso grande successo tanto da aver raccolto così tanti abiti da non saper più come trasportarli.
Tutta la squadra di volontari continuano a crederci e trasporteranno gli abiti rimasti il 12 novembre, seguiti da un cameramen e da un foto reporter che, tramite un’emittenza televisiva e radiofonica locale riprenderanno il viaggio minuto per minuto.
Vogliono che tutti quelli che hanno contribuito alla raccolta sappiano l’utilità che avranno i loro abiti dismessi, ma soprattutto vogliono sensibilizzare la gente su quello che è accaduto.
“LE API DI CARTA” è il nome che hanno scelto le mamme che si sono conosciute sui social network a fine agosto per fare solidarietà. Si sono trovate così in sintonia tra di loro, hanno lavorato così bene che fondano un’Associazione che presto entrerà negli ospedali per continuare a fare del bene a chi ne avrà bisogno.
Le Api di Carta inoltre, stanno cercando altri sponsor che possano contribuire a rendere più possibile il sogno di aiutare Arquata del Tronto.
La solidarietà continua al Ristorante “Da Andrea” presso l’hotel Brindor di Poirino sabato 29 ottobre alle ore 20.00 con la cena e la serata musicale.
Parte del ricavato sarà devoluto alle popolazioni colpite dal sisma. Per info: ufficio.segreteria@comune.poirino.to.it ; apidicarta@gmail.com oppure 3334886815 (Chiara Pelassa)