7a edizione della rassegna storica “Militali” al Ternavasso

1059

Sabato 24 e domenica 25 giugno scocca il settimo anno per “Militali”, rievocazione storica e appuntamento dedicato al collezionismo militare: un’immersione totale dinamica, oltre a un mercatino dello scambio dedicato all’oggettistica militare.
Per due giorni, apre le porte al pubblico la riserva privata del Ternavasso, densa di storia passata a partire dall’epoca medievale, dove gli spazi consentono rappresentazioni di terra, acqua e aria con mezzi originali mantenuti efficienti e perfettamente funzionanti, aerei compresi con simulazioni di raid dal cielo e una pista a terra pronta per l’occasione. Un’opportunità unica, che permette al variegato pubblico, a partire dai più piccoli, di immergersi in quello che si potrebbe paragonare a un set cinematografico, ma è realtà dell’epoca grazie alle fedele “location” che è rimasta intatta come una “capsula spazio-temporale” sino a oggi, in cui si può interagire con persone e situazioni senza barriere, se non all’occorrenza per tutelare il pubblico. L’efficiente servizio di sicurezza interno interviene solo in casi sporadici; diversamente i visitatori possono condividere e avvicinarsi a tutto, ritrovandocisi immersi ora in un accampamento italiano, ora a un controllo di frontiera americano o presso una postazione di artiglieria tedesca, mentre in un lago di 20 ettari si muovono mezzi anfibi di tutti i tipi.

foto Borelli

Tutto questo grazie alla sapiente regia di Paolo Thaon di Revel Vandini, discendente di quel Conte Paolo Thaon di Revel, che dopo l’8 settembre del 1943 rifiutò orgogliosamente di aderire alla Repubblica Sociale e si adoperò per fare in modo che la proprietà di Ternavasso diventasse un porto franco, un’isola neutrale che permise di salvare molte persone (soprattutto ebrei) dalla repressione nazifascista. In tutto questo il Patron non è da solo, ma ha sempre al fianco la moglie Erika, affascinante e gentile padrona di casa, attenta consigliera, precisa e infaticabile consulente che si dedica alle pubbliche relazioni. Molti eventi sono in programma anche nella serata di sabato: una cena di gala a tema nella “Locanda del Borgo”, proprio vicino alla tenuta, con partecipanti in divisa, e balli al quartier generale allestito per l’occasione rigorosamente in stile anni ‘40.
La manifestazione è aperta al pubblico tutto il weekend con orario continuato 9-18, il costo del biglietto è di 5 euro e comprende anche la visita al borgo, al castello e al giardino privato.
Ingresso omaggio per bambini fino a 10 anni, militari muniti di tesserino e portatori di handicap.
Per qualsiasi informazione visitare il sito www.militali.it.