Biblioteca di Santena, lettori in aumento

112

Oltre 1.000 gli utenti attivi nel corso del 2018, con prevalenza di bambini e adolescenti. Apprezzamento per la nuova sede della biblioteca in piazza Venosta.

biblioteca

Numeri in aumento -anche nel 2018- per la biblioteca civica “Enzo Marioni” di Santena.
Un trend positivo che conferma il gradimento della popolazione verso la nuova sede di piazza Venosta, inaugurata nel febbraio del 2017 dall’Amministrazione Comunale con il sostegno della Compagnia di San Paolo e della Fondazione CRT.

Lo scorso anno i lettori attivi, cioè coloro con almeno un prestito nel 2018, sono stati 1053. 
La fascia di età con il maggior numerosi prestiti è stata quella dei bambini tra 6 e 10 anni con 176 libri, seguita dagli adolescenti (14-18 anni) con 150, dai pre-adolescenti tra gli 11 e i 13 anni con 139 e dagli adulti tra 40-49 anni con 113.

I nuovi iscritti, ovvero i lettori che hanno effettuato per la prima volta l’iscrizione ai servizi della biblioteca nel 2018, sono stati 178.
Anche in questo caso a primeggiare è stata la fascia d’età dai 6 ai 10 anni con 63 neo iscritti, davanti a quella dei 30-39enni con 19 nuovi iscritti. Tra gli over 70, invece, sono stati solamente 4 i nuovi iscritti.

Incoraggiante anche il totale dei prestiti effettuati durante lo scorso anno solare, con 13.246 tra libri, riviste quotidiani e dvd: una sezione quest’ultima molto apprezzata dai fruitori del servizio bibliotecario santenese. 

Nell’insieme i prestiti nel 2018 sono cresciuti del 9,54% dopo un già ottimo 2017 cresciuto del 18% rispetto all’anno precedente.
«E’ una predizione che si autodetermina -ha commentato Rosella Fogliato assessore con deleghe ai servizi bibliotecari- La biblioteca ha assunto il ruolo di aggregatore di persone e associazioni, dando forza alla decisione di spostare gli spazi nel centro cittadino, accanto al parco. Vedere i ragazzi delle scuole che il pomeriggio usano gli spazi della biblioteca per incontrarsi e studiare è un grande traguardo».

La fascia oraria con il maggior numero di prestiti è stata quella tra le 17 e le 18 con 2.483 prestiti, seguita dall’orario 16-17 con 2.111, tra le 18 e le 19 i prestiti sono stati invece 1.903 e per finire con 1.620 tra le 11 e le 12.

Il mese con il maggior “traffico”, come di consueto, è stato gennaio che ha contato 1.362: prestiti: altrettanto positivi sono stati i numeri dei mesi di marzo con 1.294 prestiti e di novembre con 1.283.
Il mese con il minor numero di prestiti è stato quello di agosto con 741, un numero comunque molto significativo per il periodo.

La lettrice più assidua è stata una studentessa universitaria della fascia di età 30-39 che nell’anno ha “divorato” ben 171 libri.
Tra i lettori più attivi soprattutto i bambini in età prescolare (dai 3 ai 6 anni) e i ragazzi delle scuole elementari e delle medie. 

«Promuovere la lettura tra i giovanissimi significa far crescere adulti consapevoli, oltre che creare occasione di aggregazione -sottolinea l’assessore FogliatoC’è sempre spazio per migliorare, ovviamente, ma le sinergie che si sono innescate, in primis la collaborazione con le scuole di Santena, le associazioni del territorio e l’Unitre, non possono che farci sperare in sviluppi ancora migliori. La biblioteca si sta trasformando via via in un luogo familiare, “la seconda casa”, un investimento importante per il Comune, ma che ha dato frutti sin da subito. Ci sono molti progetti che ci hanno permesso di crescere, tra gli ultimi il bando Luoghi della cultura 2018 della Compagnia di San Paolo,  il progetto sperimentale Biblioteca En Plein Air, che porta i libri fuori dalla biblioteca, con l’obiettivo di avvicinare alla lettura i cittadini che non frequentano la biblioteche e che sono certa farà crescere ancora i numeri di prestiti del 2019».