Carmagnola: torna la “Festa del Baratto” con le Donne in Città

453

Domenica 10 ottobre, nel cortile di Casa Cavassa a Carmagnola, torna la “Festa del Baratto” organizzata dal gruppo Donne in Città.

festa del baratto Carmagnola
L’edizione 2019 della Festa del Baratto, nel cortile di Casa Cavassa (foto Donne in Città Carmagnola @ Facebook)

Domenica 10 ottobre, dalle ore 10 alle 18, nel cortile di Casa Cavassa in via Valobra 143, Donne in Città organizza la sesta edizione della “Festa del Baratto”, con il patrocinio del Comune di Carmagnola e in collaborazione con la Società di mutuo soccorso “Francesco Bussone”.

«Una domenica all’insegna dello scambio e del riutilizzo di oggetti, ma anche del divertimento e della socializzazione, per far scoprire o ri-scoprire la possibilità di avere vantaggi materiali in modo semplice e autogestito, un’alternativa al metodo “usa e getta”, con la ricerca e il recupero di cose di interesse senza esborso di denaro, scambiate con oggetti non più utili o desiderati, lasciati a nuovi proprietari disponibili al loro riutilizzo», spiegano le promotrici dell’evento.

Baratto mon amour, quello scambio che non prevede denaro

Saranno accettati solo oggetti di qualità in buono stato di conservazione, rientranti nelle seguenti tipologie: abbigliamento vintage; accessori quali foulard, cappelli, cinture, occhiali da sole, borsette ecc.; bigiotteria; libri, riviste di hobbistica; oggetti per la casa, quali lampade, vasi, soprammobili; dipinti su tela o altro supporto; giochi e giocattoli; lavori di creatività artigianale e quant’altro non esplicitamente specificato, ma che per analogia possa rientrare armonicamente in quanto elencato.

Nel rispetto della filosofia del baratto, non saranno ammessi la vendita e l’acquisto e, di conseguenza, l’uso del denaro. Come nelle precedenti edizioni, infatti, gli oggetti conferiti saranno valutati con la consegna di “monete di scambio”, realizzate con cialde da caffè contrassegnate da tagliando di validità, ed esposti per lo scambio. Gli oggetti conferiti e non scambiati non saranno restituiti, ma donati ad associazioni di volontariato sociale.

L’inizio del conferimento degli oggetti sarà possibile dalle ore 10 e il baratto a partire dalle ore 11. Ingresso libero e aperto a tutte le persone interessate allo scambio, secondo il regolamento esposto e nel rispetto delle prescrizioni anti Covid. Per maggiori informazioni, scrivere all’indirizzo email donnecarmagnola@gmail.com.

La clinica delle Barbie, un progetto sociale ed ecosostenibile