Rinnovata la convenzione tra Castagnole e Piobesi per Protezione civile e Commercio

456

Rinnovata la convenzione tra i Comuni di Castagnole Piemonte e Piobesi Torinese per i servizi di Protezione civile e Commercio: continuerà a occuparsene il comandante Massimo Savino. L’accordo durerà fino al 31 dicembre 2023.

I Comuni di Castagnole Piemonte e Piobesi Torinese hanno rinnovato la convenzione per la gestione comune dei servizi di Protezione civile e Commercio, gestiti dal comandante Massimo Savino (fonte foto: Comune di Castagnole Piemonte)

Gli ultimi Consigli comunale del 2021 hanno portato i Comuni di Castagnole Piemonte e Piobesi Torinese a rinnovare una convenzione che unisce le due Amministrazioni in merito alla Protezione civile e al Commercio: a occuparsene è il comandante Massimo Savino.

L’accordo precedente è infatti scaduto con la fine dell’anno, il 31 dicembre 2021: “La volontà dei due Comuni di continuare a gestire queste funzioni in forma associata, secondo lo schema della convenzione, ha permesso di rinnovare l’accordo per i prossimi due anni: dal 1° gennaio 2022 fino al 31 dicembre 2023 -ha spiegato il sindaco di Piobesi, Fiorenzo Demichelis- L’onere economico in merito a ciò è già presente nel bilancio di previsione 2021-2023 e sarà anche inserito in quello per il triennio 2022-2024″. Il comandante Savino continuerà ad occuparsi in entrambi i territori delle funzioni di Protezione civile e Commercio.

La convenzione era nata nel 2019. “Grazie alla condivisione della convenzione con Piobesi l’accordo è da adesso rinnovato per altri due anni: nei primi mesi del 2024 il comandante andrà in pensione e quindi dovremo rivedere la convenzione in base ai nuovi dipendenti che gli succederanno -aggiunge il primo cittadino castagnolese Mattia Sandrone- Siamo comunque felici della riconferma del comandante Massimo Savino che lavora anche per Piobesi; il servizio viene da lui mantenuto in modo eccelso in entrambi gli Enti: lo ringraziamo per il lavoro svolto“.

Oltre a questo accordo, siglato dagli unici due Comuni di Castagnole e Piobesi, le due Amministrazioni sono unite da un’altra convenzione per quanto riguarda la Polizia Municipale. Le due fanno infatti parte di un’Associazione di Comuni limitrofi in cui la gestione delle funzioni della Polizia Municipale, Amministrativa, Annonaria, la Circolazione stradale e i servizi connessi sono gestiti in maniera aggregata; i Comuni che ne fanno parte sono, oltre a Piobesi e Castagnole, None (Comune capofila), Candiolo, None e Virle Piemonte, con la recente aggiunta di Scalenghe al gruppo.