Giovedì sera si riunisce il Consiglio comunale di Carmagnola

81

La seduta di novembre del Consiglio comunale prevede 14 punti all’ordine del giorno, tra cui molte interpellanze alla Giunta, un documento del PD sulla tangenziale e diversi aspetti legati al bilancio. Sarà anche variato il regolamento sul benessere animale per introdurre l’obbligo di test del Dna per i cani.

 

consiglio comunale carmagnola sicurezza stradaleGiovedì, 22 novembre, torna a riunirsi dopo oltre un mese il Consiglio comunale di Carmagnola.
Appuntamento dalle ore 20 nella sala dedicata al primo piano del palazzo municipale. Ingresso libero.

Saranno 14 i punti all’ordine del giorno. Dopo le eventuali comunicazioni del presidente del Consiglio comunale, Paolo Sobrero, e del sindaco, Ivana Gaveglio, verrà il tempo del botta-e-risposta tra Amministrazione e Opposizioni.

Tanti i temi sollevati da Movimento 5 Stelle e Partito Democratico con le interpellanze alla Giunta.
Discuteremo 14 interpellanze, che vanno dai problemi (ormai cronici) della nostra biblioteca, agli accertamenti della TARI, ai problemi del mercato sia del mercoledì che del sabato, dai velobox all’applicazione dei regolamenti. Sicuramente tante domande a cui speriamo che l’Amministrazione dia le adeguate risposte“, commenta il capogruppo grillino, Sergio Grosso.

Tra gli altri temi, anche la segnaletica, la limitazione del traffico pesante, il semaforo di Salsasio, l’accattonaggio molesto e il ruolo delle GIAV, le guardie ittico-ambientali volontarie.
Il centro-sinistra ha infine presentato una domanda relativa allo Sport Hub, il progetto di un maxi-impianto sportivo (privato) annunciato alcuni mesi or sono e poi arenatosi nella ricerca di potenziali investitori.

Sempre dal PD arriva anche una proposta di Ordine del Giorno dal titolo “Sosteniamo l’impegno per dotare la Città di Carmagnola di una tangenziale“, con l’obiettivo di rendere pubblica la volontà unitaria di tutte le forze politiche cittadine a risolvere l’annoso problema del traffico e dello smog.

Diversi quindi i punti dedicati a vari aspetti del bilancio comunale e quattro i regolamenti per i quali saranno proposte modifiche: quello della Fiera di Primavera, quello del commercio su aree pubbliche, quello di Polizia Urbana e quello sul benessere animale.
Quest’ultima modifica, in particolare, riguarderà l’obbligo dell’identificazione genetica (test del Dna) per i cani, dando il via ufficialmente al progetto annunciato nelle scorse settimane di contrasto alle deiezioni abbandonate.