Dal Comune 40 mila euro per le utenze dei centri sociali di Carmagnola

301

Il Comune di Carmagnola ha stanziato 40 mila euro per coprire le spese sostenute dai centri sociali di Carmagnola per le utenze del primo semestre 2023.

centri sociali di Carmagnola
La sala biliardo del Circolo Edera di San Bernardo, uno dei nove centri sociali beneficiari del contributo da parte del Comune di Carmagnola per le utenze (foto di Francesco Rasero © Il Carmagnolese)

In base alla convenzione tra il Comune di Carmagnola e i gestori dei centri sociali presenti sul territorio cittadino, in centro e nelle frazioni, l’Ente ha approvato un contributo complessivo di circa 40 mila euro a copertura delle spese sostenute per le utenze (acqua, elettricità e gas) nel corso del primo semestre di quest’anno.

Gli accordi con i vari centri d’incontro prevedono, infatti, che i contratti di fornitura siano a carico di chi si occupa della gestione, ma che il Comune possa arrivare a coprire fino all’80% della spesa complessiva annua, a seguito di apposita rendicontazione con presentazione delle fatture e relativi pagamenti.

Il contributo in questione riguarda nove spazi pubblici: il centro sociale di via De Gasperi gestito dall’Associazione Carmagnola; il Circolo Unione Famigliare Edera di San Bernardo, il Polisport Club Carmagnola di via Piscina, la Società “La Cervo” di borgo San Giovanni, il centro d’incontro San Michele e Grato, il Circolo “La Concordia” a Salsasio, il Circolo frazionale dei Tuninetti, il Circolo “La Campana” dei Tetti Grandi e lo spazio di via Ronco gestito dall’A.N.C. Carabinieri Carmagnola.

Al via i corsi fitness gratuiti per over 65 al Circolo Edera di San Bernardo