Davide Longo al Margot per presentare il suo ultimo libro

32

Giovedì 6 dicembre il Circolo Arci di Carmagnola ospita lo scrittore, autore di “Così giocano le bestie giovani”. Davide Longo ha vissuto a lungo in città.

 

Davide Longo così giocano le bestie giovaniGiovedì 6 dicembre, alle ore 21 nei locali del Circolo Arci Margot di Carmagnola, lo scrittore Davide Longo presenta il suo nuovo libro edito da Feltrinelli “Così giocano le bestie giovani”.

Davide Longo, classe 1971, è originario di Carmagnola, dove ha insegnato anche al polo scolastico superiore “Baldessano Roccati”; oggi vive a Torino e insegna scrittura alla Scuola Holden.
Tra i suoi romanzi, i più famosi sono Un mattino a Irgalem (Marcos y Marcos, 2001, ripubblicato da Feltrinelli nel 2015), Il mangiatore di pietre (Marcos y Marcos 2004 e Feltrinelli 2016, da cui è stato recentemente tratto un film con Luigi Lo Cascio, presentato nei giorni scorsi al Torino Film Festival) e L’uomo verticale (Fandango, 2010).

Questa la trama del nuovo romanzo “Così giocano le bestie giovani”: Fine estate 2008. Durante i lavori di un cantiere ferroviario nelle campagne intorno a Torino vengono alla luce le ossa di un uomo giustiziato con un colpo alla nuca. Un omicidio, quindi, ma gli scavi rinvengono altre ossa, altri crani. Uomini e donne uccisi nella stessa maniera. Dodici. Una fossa comune. Questa è l’idea che si fa Arcadipane, il commissario a cui è affidato il caso, prima che una task force specializzata in fosse della Seconda guerra mondiale si precipiti sul posto per requisire i reperti e farsi carico delle indagini. Arcadipane potrebbe accettare gli ordini dall’alto e farsi da parte, concentrandosi sulla sua crisi di mezz’età, i problemi in famiglia, ma qualcosa in quelle ossa non lo convince. Come non lo convince un oggetto trovato vicino ai corpi: il bottone di un paio di jeans che non può risalire all’epoca della guerra. Decide così di portare avanti un’indagine parallela e sotterranea, che porterà alla luce una trama sovversiva così estesa da sembrare inconcepibile in una nazione civile e democratica. Un tentativo di cambiare il corso politico del paese avvenuto nel silenzio. Ma si tratta poi davvero di un segreto?

In questo avvincente noir civile, Davide Longo con la sua scrittura raffinata e precisa torna a unire all’intreccio giallo un’acuta riflessione su vicende umane e politiche, che affondano le radici nel periodo più nero della nostra storia postbellica“, lo descrivono gli organizzatori del Circolo Arci Margot.

Per l’evento, il Margot collaborerà con la libreria La Torre di Babele, che si occuperà di fornire i libri per la serata.
Ingresso libero con tessera Arci.