Fiori & Vini a Carignano prima “ecofesta” targata Covar14

134

Fiori & Vini a Carignano e la Sagra dell’Amarena a Trofarello saranno i primi eventi a fregiarsi del titolo di “ecofeste”, riconosciuto dal Covar14.
I due Comuni e le associazioni che organizzano le manifestazioni hanno accettato di mettersi in gioco anche sul fronte ambientalista, impegnandosi ad applicare alcuni accorgimenti importanti per la riduzione dei rifiuti e a fare scuola ai loro numerosi estimatori.
Tra le scelte per potenziare l’ecosostenibilità della festa, ci sono: le isole ecologiche dislocate in punti strategici e presidiate, la ripartizione accurata e puntuale dei diversi tipi di rifiuti nel cassonetto giusto, il recupero dell’olio usato e riciclabile, le informazioni ai volontari e al pubblico, la preferenza data alle bottiglie in vetro con vuoto a rendere, la scelta di vino sfuso e acqua servita in caraffe sui tavoli, l’uso di vassoi riutilizzabili per il servizio.
Il Covar14, oltre a chiedere di affinare la sensibilità, si impegna anche a fare la propria parte. Nella prima fase il consorzio, sostenuto dalla società Corintea, ha tracciato le linee, mettendo a confronto alcune importanti manifestazioni del territorio e valutando con gli organizzatori cosa serve per far crescere la ‘vocazione verde’ degli eventi. Sulla scia delle richieste, il Covar14 potenzierà i passaggi di svuotamento dei cassonetti e, se necessario, integrerà il numero di cassonetti previsti per i giorni di festa, fornirà un operatore per la pulizia straordinaria delle aree ecologiche, predisporrà locandine e pannelli informativi per segnalare dove buttare i rifiuti, allestirà un proprio stand informativo per raccontare il valore dell’iniziativa e dare informazioni sul corretto conferimento e le norme per una buona raccolta differenziata.

L’appuntamento con Fiori & Vini è per sabato 14 e domenica 15 maggio, mentre da mercoledì 7 a lunedì 12 giugno si terrà la Sagra dell’Amarena.

A Carignano, in occasione della 24esima edizione della mostra mercato Fiori & Vini, sarà il Comitato Manifestazioni Carignano la prima organizzazione impegnata a far crescere l’attenzione rivolta all’ambiente. Tra creazioni artigianali degli espositori, degustazioni con i sommelier, assaggi enogastronomici delle eccellenze regionali, eventi culturali e il trionfo di verde e colore floreale, sarà possibile anche mostrare la propria anima ecologica. Nel parco di Villa Bona e in piazza Liberazione sono allestiti due stand del Covar14, a cura della società Achab Group e della cooperativa Erica, che seguono per il consorzio le attività formative e di comunicazione sul territorio. Di concerto con il Comitato Manifestazioni, il Covar14 predispone lo svuotamento straordinario dei cassonetti, con due passaggi domenica e lunedì mattina, e prevede la presenza di un operatore per la pulizia, fornisce il materiale informativo e mette a disposizione alcuni animatori per incontrare chi partecipa agli appuntamenti in programma. Ai punti informativi gestiti da Erica saranno in distribuzione gadget e si potrà partecipare a giochi a tema, con in palio marmellate bio.
Anche nelle occasioni di festa dobbiamo cercare di partecipare con atteggiamento corretto, mantenendo la città pulita – considera il sindaco Giorgio Albertino – Approfittiamo di queste occasioni per ribadire che ci vuole rispetto, per la città e per gli altri, e che tutti dobbiamo fare attenzione ai nostri gesti quotidiani e individuali, per avere un ambiente vivibile. Pur ritrovandosi in tanti, bastano piccole attenzioni per non lasciare dietro sé un disastro da ripulire. La collaborazione con il Covar14, che ci ha proposto di dare un valore ecologico alla nostra iniziativa, è molto importante e l’impegno delle associazioni, che organizzano gli eventi, aiuta a creare la mentalità perché, anche a casa, si ricicli e riduca lo spreco. Per far passare il messaggio servono le scuole, già coinvolte in un progetto didattico, e servono la manifestazioni”.