Fondi Inail per costruire la Materna Sella?

108

La scuola materna di via Quintino Sella potrebbe vedere la luce, dopo essere rimasta per anni sulla carta, grazie a fondi che l’Inail mette a disposizione per la costruzione di edifici “di elevata utilità sociale”.

L’Amministrazione Testa ha infatti deciso di partecipare, senza indugi, alla richiesta di manifestazione di interesse pubblicata dall’Istituto Nazionale per l’Assicurazione contro gli Infortuni sul Lavoro. Tale bando è rivolto nello specifico agli Enti locali per realizzare residenze universitarie, strutture sanitarie e assistenziali, uffici pubblici, scuole e altri immobili destinati a utilizzo con finalità sociali: è incentivata la partecipazione a progetti dal valore di almeno tre milioni di euro che siano immediatamente “cantierabili”. Proprio il caso, manco a dirlo, della Materna Sella, il cui progetto esecutivo (da 3,9 milioni di euro) giace ormai da nove anni negli uffici comunali, in attesa di reperire i fondi necessari.

L’idea originaria, infatti, risale addirittura alla Giunta Elia, che provò senza successo formule di project financing con ditte private. Ora una soluzione analoga potrebbe arrivare proprio tramite l’Inail: è infatti previsto che, a fronte di tutte le spese sostenute dall’Istituto, l’Amministrazione comunali paghi un canone di locazione pari al 3% del costo complessivo dell’opera, di cui diventerà poi proprietaria.

Il bando Inail si chiuderà a metà settembre, quindi sono previsti alcuni mesi di valutazione delle candidature: entro fine anno, comunque, è previsto un primo responso.

Piergiorgio Sola