Il mercato di Carmagnola è “di valore storico e di tradizione”

196

Il Comune di Carmagnola ha approvato una delibera per riconoscere il mercato cittadino come manifestazione “di valore storico e di tradizione”.

mercato storico di carmagnola
Il mercato ambulante di Carmagnola potrebbe essere a breve inserito nell’elenco regionale delle manifestazioni di carattere storico e tradizionale del Piemonte (foto di Francesco Rasero © Il Carmagnolese)

La Giunta Gaveglio ha dato indirizzo agli uffici comunali di presentare domanda in Regione per far riconoscere il mercato di Carmagnola come manifestazione “di valore storico e di tradizione”, come previsto dalla legge regionale sul Commercio.

«I mercati di valore storico e di tradizione sono costituiti dai mercati e dalle altre forme di commercio su area pubblica che si svolgono da almeno settanta anni -spiegano da Palazzo Civico- La Regione Piemonte intende istituirne un elenco regionale, per valorizzare e tutelare i luoghi del commercio quali presidio storico, sociale e culturale rappresentato da numerose attività depositarie di antiche tradizioni, che continuano
a essere tramandate di generazione in generazione e fortemente legate con il
territorio e le sue tradizioni».

Nuovi cartelloni “Carmagnola, città di agricoltura, commercio e mercati”

In particolare, il mercato carmagnolese del mercoledì rientra in tutti i parametri richiesti, compresi il rispetto delle caratteristiche architettoniche e storiche del luogo di
insediamento nonché il mantenimento di almeno il sessanta per cento delle tipologie.

A supporto della candidatura di Carmagnola vi sono anche i tanti documenti conservati nell’archivio storico del Comune, con documentazione riguardante i prezzi delle principali varietà di derrate compravendute fin dal 1897 e fotografie d’epoca.

Al via la “rivoluzione” della tessera elettronica per gli ambulanti del mercato di Carmagnola