Da Inglese tre proposte per aumentare la sicurezza

410

inglese_vicesindacoPattuglia serale, contrasto ai posteggiatori abusivi e reintroduzione degli ausiliari: questi gli ingredienti del “pacchetto sicurezza” che il vicesindaco Vincenzo Inglese, delegato alla Polizia municipale e al personale, ha proposto in Giunta e sta analizzando con il Comando dei vigili urbani.
Il primo intervento –l’introduzione di un terzo turno di pattuglia sul territorio in orario 19-24 da parte dei “civich” comandati da Domenico Spina- è già stato addirittura messo in atto, seppur parzialmente. «Al momento, con le risorse a disposizione e il personale in organico, ovvero 18 agenti oltre al comandante, siamo in grado di garantire la copertura una volta a settimana; ovviamente cercando di variare sempre il giorno –spiega Inglese- Inoltre abbiamo introdotto il turno domenicale, con personale presente alcune ore al mattino e alcune al pomeriggio. Il tutto nell’ottica di aumentare la presenza di agenti in divisa “su strada”, per scoraggiare la microdelinquenza e dare maggiore sicurezza ai cittadini».
Questa operazione, a detta del vicesindaco, ha copertura finanziaria fino a fine anno; poi occorrerà vedere il bilancio 2017: «sto valutando sia la possibilità di acquisire una nuova unità in organico, sia l’avvio di un bando di mobilità interna per impiegati che in passato siano già stati nella Polizia municipale – dettaglia- Il tutto va studiato con attenzione, anche per non intaccare gli equilibri generali del personale comunale, e per questo ci stiamo anche confrontando con le Organizzazioni sindacali. L’intenzione è comunque quella di avere la terza pattuglia fissa, in orario serale, a partire dall’anno prossimo».
In parallelo, Inglese intende anche avviare un’azione di deterrenza nei confronti del fenomeno dei parcheggiatori abusivi, tornato alla ribalta anche in alcune aree del territorio carmagnolese. «Stiamo lavorando per individuare delle figure, che a me piace chiamare “angeli del parcheggio”, di supporto ai vigili e a servizio della popolazione. Si tratterebbe di volontari, dotati di pettorina e telefono cellulare, il cui compito sarebbe quello di presidiare i parcheggi più soggetti alla presenza di posteggiatori abusivi, per scoraggiarli e segnalarne l’attività alle autorità competenti.
Fondamentale, in questo caso, sarebbe anche un’azione per rassicurare i cittadini, spesso infastiditi e impauriti dalla presenza di questi abusivi».
Infine, l’ultima proposta in tema sicurezza presentata dal vicesindaco riguarda gli ausiliari del traffico. «Vorrei reintrodurre questa figura, già presente in passato nella nostra città –conclude- Si tratterebbe di personale addetto nello specifico a far rispettare il codice della strada, a partire dai parcheggi: in questo modo sarebbe possibile sgravare da tale compito gli agenti di Polizia municipale, i quali sarebbero quindi maggiormente disponibili per svolgere azioni più specifiche di tutela della legalità e della sicurezza in città».