Inps: la petizione popolare sarà discussa in Consiglio comunale

371

La III Commissione consiliare permanente di Carmagnola ha dichiarato ammissibile la petizione a sostegno della sede Inps locale, che sarà ora inserita all’ordine del giorno dalla Conferenza dei Capigruppo. Soddisfazione dal Comitato Carmagnola Città Viva.


raccolta firme petizione sede Inps Sicilia La MuraSarà discussa dal Consiglio comunale, nella prossima seduta pubblica, la petizione presentata dal Comitato Carmagnola Città Viva a sostegno della sede locale dell’INPS, di cui nei mesi scorsi si era paventata la possibile chiusura.

La III Commissione consiliare permanente, riunitasi nei giorni scorsi, ha infatti dichiarato ammissibile il documento. Tutti i membri, sia di maggioranza che di opposizione, hanno dato il proprio parere favorevole.
Dopo il passaggio in Commissione, il testo verrà inviato all’attenzione della Conferenza dei Capigruppo consiliare per portare all’attenzione dell’Assise civica un nuovo Ordine del Giorno che ricalchi nel merito le richieste espresse dai 500 firmatari della petizione.

Soddisfazione è stata espressa dal Comitato Carmagnola Città Viva, che per diverse giornate aveva organizzato -fin dalla scorsa estate- banchetti di raccolta firme in piazza tra i cittadini carmagnolesi.

Pasquale Sicilia - Consigliere ComunaleSi andrà a integrare l’Ordine del Giorno già presentato e approvato dal Consiglio comunale nella riunione dello scorso 27 settembre, ritenuto poco esaustivo -sottolinea Pasquale Sicilia, presidente della III Commissione consiliare permanente– La decisione di rinvio alla Capigruppo è stata adottata con la consapevolezza dell’opportunità di coinvolgere anche i Comuni di Candiolo, Carignano, Castagnole Piemonte, Lombriasco, Osasio, Pancalieri, Piobesi Torinese, Pralormo e Villastellone, facenti parte del bacino di utenza servito dall’Agenzia Inps di Carmagnola, per dare più forza e credibilità alle preoccupazioni esplicitate dai cittadini carmagnolesi sul rischio dell’eventuale perdita dei servizi della Previdenza sociale“. 

La petizione ha avuto risonanza anche a livello parlamentare tramite l’on. Daniela Ruffino, di Forza Italia, che ha fatto proprie le richieste e le preoccupazioni dei cittadini carmagnolesi attraverso l’elaborazione di un’interrogazione parlamentare in cui si chiede al Ministero competente di sapere quale sia il destino della sede Inps di Carmagnola.