L’aperilibro porta dietro la scena del crimine

323

ImmagineGiovedì 31 Marzo, il Gruppo di Lettura Carmagnola ha deciso di tingere l’Aperilibro di rosso (sangue): la giornalista e criminologa forense Cristina Brondoni presenterà infatti il suo “Dietro la scena del crimine”. Laureata in lettere e in criminologia applicata per l’investigazione e la sicurezza, Brondoni è vittima della serialità televisiva e del fascino discreto di certi assassini. Collabora con il generale Luciano Garofano; è spesso ospite in tv a TgCom24 in veste di criminologa. Ha inoltre una rubrica sul mensile Armi&Balistica.
«Si fa presto ad ammazzare un personaggio: nei libri, nei film e nelle serie tv ci troviamo spesso di fronte a scene del crimine, assassini, morti ammazzati, incidenti, suicidi e infallibili detective che riescono a risolvere i casi più complessi grazie al loro intuito o alla loro intelligenza fuori dal comune –spiega l’autrice- Tutto ciò ci fa pensare che nei casi reali di cronaca nera vengano mandate a indagare persone incompetenti o quantomeno sprovvedute. Analizzando però la fiction con gli occhi esperti di una criminologa, ci si accorge che se certe volte gli scrittori e gli sceneggiatori precorrono metodi e tecniche di indagine, spesso fanno agire i loro personaggi senza tenere conto di cosa succede nella realtà sulla scena del crimine».
La formula della seraTA prevede apericena con bevanda inclusa a 10 euro, presso il ristorante Te.Ma Food di via Sommariva 123. La prenotazione è obbligatoria al numero 392-5938504.