Piobesi, la RSA “Teologo Salomone” da sempre Covid Free, e ora si pensa ai nuovi ingressi

667

Fortunatamente il Covid-19 non è mai riuscito a entrare nella RSA “Teologo Salomone” di Piobesi Torinese, gestita dal gruppo “Sereni Orizzonti”. I tamponi effettati sui 22 ospiti e sui 20 operatori hanno infatti sempre dato esito negativo, e questa situazione di assoluta tranquillità sembra ora consentire alla struttura diretta da Katia Fornabaio la possibilità di ulteriori ingressi.

«Per questi eventuali ingressi – spiegano i responsabili della struttura – si seguirà il piano approvato dalla ASL TORINO 5, che prevede che il nuovo ospite, munito di un tampone negativo effettuato non oltre le precedenti 48 ore, venga collocato per un periodo di isolamento precauzionale di 14 giorni in una camera singola con bagno, adiacente a una zona filtro di vestizione/svestizione per il personale (buffer zone). Superata questa fase gli infermieri della struttura effettueranno un secondo tampone che, se negativo, consentirà al nuovo arrivato di iniziare a convivere con tutti gli altri residenti».

«L’immunità delle nostre strutture al Covid-19 è un ottimo risultato, che premia le buone pratiche di prevenzione adottate fin dal 24 febbraio con rigore e grande professionalità da tutto il nostro personale al quale va il nostro più sincero ringraziamento» commenta Vittorio Pezzuto, responsabile delle Relazioni esterne di “Sereni Orizzonti”.

«Speriamo intanto che un aggiornamento del Dpcm Conte autorizzi al più presto anche gli abbracci degli ospiti coi loro familiari dopo quattro mesi di forzata separazione fisica. – aggiunge la direttrice Fornabaio – Al momento sono consentiti soltanto incontri alla presenza dell’animatrice o della psicologa, ad almeno 2 metri di distanza e comunque separati dal cancello di ingresso. L’epidemia non è ancora cessata e nessuno di noi ha intenzione di abbassare la guardia».