Poesia e cromatismi nella pittura di Pierfranco Riva

279

Dal 10 al 24 ottobre la Saletta d’Arte “Celeghini” di via Valobra 141 dedica una personale di pittura a Pierfranco Riva, anziano e schivo artista che fin dal 1967 ha scelto di presentarsi solamente attraverso mostre personali organizzate soprattutto nel torinese.
Autodidatta, ha potuto usufruire negli anni della giovinezza degli insegnamenti di Mario Michelotti e di Pinetta Gramola e non ha mai disdegnato di confrontarsi con altri artisti, come si può osservare anche dai dipinti presenti in mostra. E’ un pittore che affascina per la sicurezza del suo disegno, la delicatezza del suo ventaglio cromatico e la liricità dei suoi accostamenti tonali, sia rappresentando una natura morta o un mazzo di fiori che una figura in un interno.
Secondo Carlo Morra  “si è parlato per lui di una sorta di impressionismo ma credo che sia essenzialmente la capacità e il senso poetico di chi sa cogliere il significato profondo di un’emozione“, traendo da ogni immagine quotidiana lo spunto per un dipinto.
Il vernissage è in programma sabato 10 ottobre alle 17. La personale è quindi visitabile, a ingresso libero, con orario 9-12,30 e 15,30-19,30 dal martedì al sabato. Per maggiori informazioni chiamare il numero 011-9720450 o scrivere a info@celeghiniarte.com.

Federica Ricciardi