Poirino: il bosco urbano vince il Cresco Award

121

Il Comune di Poirino è risultato vincitore del premio Cresco Award – Città Sostenibili, giunto quest’anno alla quarta edizione, nella categoria “Per un’Italia sempre più verde”.

Cresco Award
Premiato il Comune di Poirino per il progetto denominato “ll bosco in città – Quattro passi nella botanica”, cui il Cresco Award ha riconosciuto l’impegno per lo sviluppo sostenibile del territorio, nell’ottica degli obiettivi di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite.

Il futuro bosco botanico poirinese avrà una superficie di circa 7.200 metri quadri e sorgerà a ridosso dell’abitato, alla confluenza delle strade comunali via Pralormo, via Caduti di Nassirya e la Strada Regionale 29. Una posizione strategica, essendo la zona facilmente raggiungibile dal centro, sia in auto che a piedi.

Spiegano dall’ufficio tecnico di Poirino, che ha redatto il progetto vincitore del Cresco Award 2019: «Alcune delle piante presenti nell’arboreto sono esemplari molto vecchi e preziosi. Vi è ad esempio una maestosa quercia farnia di dimensioni davvero ragguardevoli. Questi alberi sono molto importanti perché possono ospitare intere comunità di insetti rari e preziosi, come il Cervo Volante. Offrono inoltre siti di nidificazione, di riparo e di alimentazione per numerose specie di uccelli. Accanto alla quercia vi è inoltre un eccezionale gelso capitozzato, importante testimonianza del passato, quando i filari di gelsi potati a capitozzo erano elementi abituali delle nostre campagne grazie all’uso che ne si faceva delle loro fronde per la bachicoltura da seta».

Grazie al nuovo progetto, verranno installate all’interno dell’area alcune strutture prefabbricate in legno, per rendere l’area maggiormente funzionale.
Il bosco sarà dotato dei principali servizi, con collegamento alle reti idrica, elettrica e fognaria, realizzando un blocco di servizi igienici.

Verrà anche posizionata una struttura, multifunzionale, sempre in legno, dove potranno trovare spazio un punto di informazione turistica sul territorio; un distributore di bevande e piccola ristorazione e un info point su attività ed essenze arboree presenti all’interno del parco.

Vi sarà anche una piccola cappella votiva, con immagine sacra, dedicata alla Santa patrona di Poirino, Sant’Orsola. Nel parco verranno quindi installate una fontanella di acqua potabile, porta-biciclette, panchine e cestini.

«L’impresa-partner del premio, Bottega Verde, ha trovato la proposta di notevole interesse e contribuirà alla sua realizzazionecommenta con soddisfazione il sindaco di Poirino, Angelita Mollo- Come Amministrazione comunale abbiamo voluto fortemente partecipare a questo bando, promosso dalla Fondazione Sodalitas con il patrocinio e la collaborazione di Anci e la partnership di aziende impegnate sul fronte della sostenibilità».