Previsioni weekend 27-29 maggio: dal caldo estivo ad aria fresca e temporali!

106

La saccatura depressionaria atlantica che ha messo fine all’anomala ondata di caldo estiva dello scorso weekend, dopo aver portato instabilità a tratti marcata soprattutto tra martedì e ieri, sta per evolvere in un piccolo vortice autonomo che andrà a puntare direttamente prima la Sardegna (venerdì) e poi il sud Italia (sabato e domenica). Nel frattempo sul nord Italia la pressione in quota tornerà temporaneamente ad aumentare, con un nuovo contributo di aria calda dal nord Africa che farà tornare le temperature su valori pienamente estivi; tuttavia, una estesa e profonda circolazione depressionaria sul nord Europa, colma di aria fredda per il periodo, si avvicinerà all’Italia già nella giornata di sabato in risposta alla formazione di un’area anticiclonica tra Islanda e Groenlandia, interessando poi il nord Italia a partire dalla notte su domenica mediante correnti da NW in quota e soprattutto mediante venti da est sostenuti nei medio-bassi strati in Valpadana. La cartina sottostante mostra la situazione barica a livello europeo prevista per la giornata di domenica:

Si nota l’estesa e profonda circolazione depressionaria sul centro-nord Europa, che sospinge correnti più fredde dal profondo nord verso l’Italia (da NW in quota e da E alle quote più basse in Valpadana). Un’area di alta pressione è in via di rinforzo intorno all’Islanda, ed è collegata all’anticiclone africano su una linea che va dalla Spagna all’Irlanda. Un piccolo vortice depressionario, in fase di dissolvimento, è presente sul mar Ionio ed è ciò che rimane del vortice mediterraneo dei giorni precedenti.

ll calo termico che avverrà durante l’irruzione dei venti da est sarà veramente consistente, come si nota nella cartina seguente dove sono indicate le temperature previste a circa 1500 metri di quota sul Piemonte sabato pomeriggio (a sinistra) e domenica pomeriggio (a destra):

Si passerà da valori poco inferiori ai 20 °C, ovvero degni di una tipica ondata di caldo del mese di luglio, a valori intorno ai 5 °C che sono tipici di inizio primavera!

Naturalmente questo netto sbalzo termico non sarà indolore… Infatti, a partire da sabato sera e fino a domenica mattina, sono attesi diversi rovesci o temporali anche di forte intensità, con colpi di vento e possibili chicchi di grandine; dovrebbero risultare più intensi ed insistenti ad inizio nottata e spostandosi verso il pinerolese ed il cuneese. La giornata di domenica in ogni caso vedrà la predominanza delle nubi ma con tempo in graduale miglioramento verso sera, quando le temperature potranno a fatica avvicinarsi ai 20 °C (quindi farà quasi freddo rispetto a domani e sabato!).

La giornata di domani e la prima parte della giornata di sabato saranno caratterizzati da cielo generalmente sereno o poco nuvoloso per nubi alte o nubi cumuliformi pomeridiane, con rischio pressochè nullo di isolati rovesci o temporali. Ventilazione per lo più debole o assente. Temperature minime di domani e sabato poco inferiori ai 20 °C; massime di domani molto vicine ai 30 °C, con tale soglia che potrà essere toccata su Torino e dintorni, mentre quelle di sabato subiranno un ulteriore lieve aumento, con valori intorno ai 30 °C e punte fino a 31-32 °C.

Progressivo peggioramento del tempo dal tardo pomeriggio di sabato, in concomitanza con un graduale rinforzo della ventilazione orientale nei medio-bassi strati che si farà sostenuta in serata, con raffiche massime intorno ai 50 km/h. Rovesci o temporali anche intensi, col concreto rischio di locali grandinate, in propagazione da est verso ovest nel corso della serata; il clou della fenomenologia dovrebbe avvenire ad inizio nottata. Netto calo termico dalla tarda serata, con valori già inferiori ai 20 °C entro la mezzanotte.

La giornata di domenica trascorrerà con cielo per lo più coperto fino al primo pomeriggio, mentre il tempo tenderà progressivamente a migliorare dal tardo pomeriggio con schiarite anche ampie entro sera. Precipitazioni ancora a carattere di rovescio o temporale prima dell’alba, per poi divenire più moderate in mattinata e cessare del tutto entro l’ora di pranzo. Ventilazione orientale ancora a tratti sostenuta in mattinata, in progressivo indebolimento col passare delle ore ed in cessazione nel pomeriggio. Temperature minime poco inferiori ai 15 °C; massime non superiori ai 20 °C, che verranno registrate solo nel tardo pomeriggio quando potrà farsi vedere un po’ di sole prima del tramonto.