Prima riunione del Coordinamento pedagogico territoriale saviglianese

236

Si è svolto nei giorni scorsi il primo incontro del Coordinamento pedagogico territoriale saviglianese, che riunisce i coordinatori dei servizi educativi per l’infanzia e le scuole dell’infanzia del territorio.

Coordinamento pedagogico territoriale saviglianese
All’incontro erano presenti anche i rappresentanti dei Comuni di Caramagna Piemonte, Casalgrasso, Moretta, Polonghera e Racconigi

Si è recentemente svolta in municipio a Savigliano la prima riunione del Coordinamento pedagogico territoriale saviglianese, uno dei 30 nuovi organismi –finanziati dalla Regione– che riuniscono i coordinatori dei servizi educativi per l’infanzia e le scuole dell’infanzia (statali, comunali, paritarie) del territorio, con l’obiettivo di garantire continuità educativa e un sistema integrato tra i servizi dedicati ai bambini tra 0 e 6 anni.

Erano presenti rappresentanti dei Comuni di Savigliano (capofila dell’iniziativa), Caramagna Piemonte, Casalgrasso, Cavallerleone, Cavallermaggiore, Marene, Monasterolo di Savigliano, Moretta, Murello, Polonghera, Racconigi, Scarnafigi, Villanova Solaro e Vottignasco. Tale Coordinamento riunisce 13 servizi per bimbi 0-2 anni, 10 scuole dell’infanzia statali e 15 scuole dell’infanzia paritarie.

400 metri di stoffa per l’ospedale di Matiri grazie ai giovani di Casalgrasso

Nel corso del primo tavolo di lavoro, si è fatto il punto della situazione e si sono gettate le basi per i prossimi passi con cui si cercherà di mettere in piedi corsi e incontri di formazione, confrontare le diverse esperienze e armonizzarle dal punto di vista pedagogico. Lo scopo, in altre parole, è coordinare tutte le realtà 0-6 anni già esistenti per creare una rete educativa sul territorio.

Per il raggiungimento di tali obiettivi, il Comune di Savigliano (in quanto capofila) ha ricevuto dalla Regione 15.770 euro per l’anno 2023.

Alla biblioteca di Racconigi l’iniziativa “Un libro per Natale”