Racconigi: accordo per contratti d’affitto a canone concordato

328

L’Amministrazione comunale di Racconigi ha approvato il nuovo accordo territoriale per la stipula di contratti d’affitto a canone concordato, che avrà decorrenza dal 1° settembre 2020.

canoni affitto concordati racconigi
Approvato il nuovo accordo per gli affitti a canone concordato a Racconigi

L’Amministrazione comunale di Racconigi ha approvato il nuovo accordo territoriale per la stipula di contratti d’affitto a canone concordato, che avrà decorrenza dal 1° settembre 2020.

L’accordo è stato frutto di un approfondito confronto con le Associazioni di categoria dei
proprietari e degli inquilini operanti sul territorio provinciale, che ha tenuto conto anche dell’esperienza degli ultimi dieci annicommenta l’assessore alle Politiche sociali, Alessandro Tribaudino– Infatti, a Racconigi, inserito tra i Comuni ad alta tensione abitativa, Il primo accordo era stato sottoscritto nel 2010 e rinnovato nel 2014. Specialmente negli ultimi anni, i contratti d’affitto “concordati” stipulati sono stati in buon numero, con punte di oltre 75 annuali“.

E’ stato stabilito di mantenere invariati i valori minimi e massimi del canone, espresso in euro mensili per metro quadro (da 2,50 euro ad euro 3,90) nonché un’unica
zona di riferimento sul territorio di riferimento.

Il contratto a canone concordato, come noto, a fronte di un canone d’affitto più contenuto rispetto a quello di mercato, che favorisce quindi le fasce più deboli della popolazione rispetto ad un problema molto sentito come quello della casa e offre una serie di agevolazioni anche ai proprietari, quali un’aliquota IMU ridotta (a Racconigi per quest’anno è stata stabilita nella misura del 4,6 per mille), la cedolare secca al 10% e detrazioni IRPEF“, spiega Tribaudino.

La firma dell’accordo, inoltre, consente al Comune di Racconigi di accedere a misure straordinarie per l’affitto, sia private, quali l’EmergenzaCasa promossa dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo, che pubbliche, quali il Fondo Inquilini Morosi Incolpevoli e l’Agenzia Sociale per la Locazione.

Gli uffici dell’Assessorato alle Politiche sociali sono a disposizione per fornire ulteriori informazioni.