Venerdì sciopero nazionale Cub-Cobas, prestazioni Asl a rischio

480

I lavoratori e le lavoratrici della Confederazione sindacale CUB e altre sigle legate ai Cobas in sciopero il 26 ottobre. L’Asl TO5: “Non garantiamo le prestazioni non urgenti”.

 

Ospedale San Lorenzo ASL TO5 scioperoVenerdì incrocia le braccia il personale dell’Asl TO5 aderente alla Confederazione sindacale CUB, alle Associazioni sindacali SI-Cobas, SGB, USI-AIT e SLAI Cobas.
Si tratta dell’adesione a uno sciopero generale nazionale di settore, proclamato così come previsto dall’articolo 3 comma 2 della Legge 146/90 e dalla Legge 83/2000.

La Confederazione Sindacale CUB, le Associazioni Sindacali SI-COBAS, SGB, USI-AIT e SLAI COBAS hanno proclamato uno sciopero generale nazionale di tutte le categorie pubbliche e private per l’intera giornata di venerdì 26 ottobre 2018 –sottolineano dall’Azienda Sanitaria Locale Si rende noto, pertanto, che in tale giornata potrebbero non essere garantite le prestazioni che non rivestono carattere di urgenza“.

La protesta potrà pertanto riguardare sia l’ospedale cittadino San Lorenzo che altre strutture o uffici di competenza dell’Asl TO5.