Da Villastellone a Roma i campioni di agricoltura sociale

1491

Davide e Simone Pautasso (“La Cascina del Mulino” di Villastellone) finalisti agli Oscar Green di Coldiretti a Roma, grazie al loro progetto di agricoltura sociale.

agricoltura sociale pautasso villastellone
Gli agricoltori Davide e Simone Pautasso agli Oscar Green per l’agricoltura sociale

I villastellonesi Davide e Simone Pautasso, della società agricola “La Cascina del Mulino”, hanno preso parte a Roma alla finale nazionale degli Oscar Green, premio promosso da Coldiretti per valorizzare le idee dei giovani agricoltori: il loro progetto di agricoltura sociale, già premiato a livello regionale, è stato finalista nella categoria “Noi per il sociale”.

Si parte dalla terra e da quella sua incredibile capacità che ha sempre dimostrato di saper dare incondizionatamente: accade così in questa cascina, che fa scuola di umanità ed è stata il punto di svolta per quanti la vita aveva lasciato indietro -commentano da Coldiretti PiemonteDavide e Simone accolgono tutti: dagli asili nido agli anziani, dagli incontenibili e vivaci bambini che vogliono imparare le regole della natura e le basi dell’agricoltura a chi ha fragilità di ogni genere. Donne, ragazzi, ‘nonni’ in una condizione di svantaggio, vittime di tratta o richiedenti asilo: qui nessuno si sente secondo a nessuno“.

La parola d’ordine dell’azienda agricola di Villastellone è diversificazione: la Cascina del Mulino, infatti, attua la vendita diretta, è fattoria didattica accreditata dalla Regione Piemonte, oltre ad essersi organizzata per lo street food, tagliando e friggendo le patate di propria produzione con un’apposita macchina.
Inoltre, di recente ha aperto un pastificio nel punto vendita aziendale e produce pasta fresca utilizzando le farine prodotte internamente.
In questo fazzoletto di terra si coltivano saperi, sapori e umanità. Si tracciano solchi profondi alla ricerca delle potenzialità inespresse di ognuno e si producono cibi meravigliosi”, concludono da Coldiretti.

In Piemonte le aziende agricole condotte da giovani under 40 sono 3.807, con una crescita del 60% rispetto al 2018.
“Sempre più la capacità di innovazione e di crescita multifunzionale porta noi giovani a scommettere sulla campagna con estro, passione e professionalità mettendo, dunque, in atto un cambiamento epocale –spiega Giovanni Benedicenti, delegato Giovani Impresa Coldiretti Torino- Proprio grazie alla nostra agricoltura l’Italia ha conquistato un ruolo guida nel Green Deal a livello globale a cui il Piemonte contribuisce con le sue eccellenze, 14 Dop, 9 Igp, 18 Docg, 42 Doc e oltre 40 Sigilli di Campagna Amica“.