Villastellone: obbligo di mascherina per chi esce di casa

1206

Il Comune di Villastellone, con un’ordinanza firmata dal sindaco Francesco Principi, ha stabilito l’obbligo di indossare una mascherina (o simili) per chiunque esca di casa. Multe da 400 a 3.000 euro per i trasgressori. Salgono a 12 i positivi al tampone in paese.

villastellone obbligo mascherina
Il sindaco Francesco Principi ha firmato un’ordinanza che obbliga a indossare un dispositivo di protezione a chiunque esca di casa

Il Comune di Villastellone, con un’ordinanza firmata dal sindaco Francesco Principi, ha stabilito l’obbligo di indossare una mascherina (o simili) per chiunque esca di casa.

E’ obbligatorio per le persone, su tutto il territorio comunale di Villastellone, fuori dall’ambiente domestico, indossare mascherine a protezione della bocca e del naso, ancorché non certificate o di fattura artigianale, o altri sistemi di protezione, quali ad esempio foulard, sciarpe e simili -si legge nel testo firmato da Principi- Occorre prestare particolare attenzione agli spazi pubblici in genere, agli esercizi commerciali, agli uffici pubblici, agli uffici postali, banche, istituti di credito, studi professionali e in ogni altro luogo chiuso ove sia previsto l’accesso generalizzato di persone“.

L’ordinanza impone anche -ai titolari e gestori delle attività commerciali, ai Responsabili di Uffici pubblici, uffici postali, banche, studi professionali e di ogni altro luogo chiuso in cui è previsto l’accesso generalizzato di persone- di vietare l’accesso alle persone non dotate di dispositivo di protezione individuale.

La norma è in vigore da oggi, 8 aprile 2020, e avrà efficacia fino a nuova disposizione. I trasgressori saranno puniti con una multa da 400 a 3.000 euro.

Mascherine e consegne a domicilio: da mercoledì nuove misure in Piemonte

Intanto il sindaco, in base agli ultimi aggiornamenti pervenuti dall’Unità di Crisi e dal Sisp dell’Asl TO5, informa che a Villastellone in totale i positivi al tampone per il Covid-19 sono 12, mentre le persone in quarantena fiduciaria sono 16 (per le quarantene fiduciarie è considerato il numero attivo a oggi, sottraendo cioè le terminate e aggiungendo le nuove rispetto alle precedenti comunicazioni). Tutti i casi sono seguiti dal Servizio di Igiene e Sanità Pubblica dell’ASL TO5 e vigilati dalle Forze dell’Ordine.

Questi dati mostrano come l’emergenza corona virus non sia affatto terminata, benché siano stati rilevati alcuni segnali positivicommenta il sindaco Francesco PrincipiUn’ordinanza Regionale che obbliga da oggi tutti i commercianti e venditori a indossare guanti e mascherine. Anche noi dobbiamo fare di più ed è per questo che entra in vigore da oggi per tutti i cittadini l’obbligo di uscire da casa con la mascherina ricevuta dal Comune, una per famiglia, oppure con un fazzoletto o foulard a protezione di naso e bocca per impedire la veicolazione del virus“.

Principi ricorda che continua a essere doveroso seguire le restrizioni: “Noto che i cittadini le stanno rispettando con metodo -conclude- Chiedo di continuare su questa linea, tenendosi lontani da atteggiamenti viziosi e sanzionabili e recandosi con frequenza misurata presso gli esercizi commerciali, una o due volte la settimana per diminuire gli spostamenti e quindi i contagi. Insieme ne usciremo“.