A Piobesi riparte il progetto giovanile “Spazio al centro”

209

Il Comune di Piobesi annuncia la ripartenza di “Spazio al centro”, il progetto dedicato ai ragazzi, con attività sportive e di attualità; quest’anno si aggiunge il sostegno all’iniziativa da parte dell’Unitre.

Piobesi spazio al centro
A Piobesi Torinese riprende “Spazio al centro”, l’attività dedicata ai giovani che ha come luogo di riferimento la piastra polivalente del paese, alle spalle della bocciofila.

A Piobesi Torinese è ripartito il progetto “Spazio al centro“, il centro di aggregazione giovanile dedicato ai ragazzi e organizzato dall’Amministrazione insieme alla Cooperativa sociale ET – Educatori di Territorio.

Il calendario di settembre prevede attività ogni lunedì, mercoledì e venerdì, a partire dalle ore 15 fino alle 18, che si svolgeranno alla piastra polivalente di Piobesi, alle spalle della bocciofila di via XXV Aprile.

Le attività si dividono principalmente in giornate dedicate ad attività sportive, con lo scopo di promuovere forme di divertimento sano e di squadra, per aiutare i ragazzi a capire l’importanza dello stare, del “fare gruppo” aiutandosi, collaborando, sempre attraverso il gioco“, spiega Elena Mattio, assessore alle politiche sociali e giovanili e alla cultura. “Spazio al centro” ha infatti organizzato diversi tornei, con attività sportive come basket, ping-pong e calcio.

Importanti investimenti per quattro interventi a Piobesi Torinese

Ci saranno poi altre giornate dedicate al progetto della web radio in collaborazione con Tradi Radio -prosegue Mattio- I ragazzi già da tempo curano una rubrica con titoli e temi scelti da loro: la trasmissione va in onda ogni quindici giorni. Inoltre sono organizzati pomeriggi dal nome “Salottino delle buone idee”: in queste occasioni sono previsti momenti di confronto e di condivisione riguardo tematiche di attualità di vario genere“.

Ulteriore novità è l’idea di far ripartire anche la seconda edizione del progetto “Alternativa”, un filone di appuntamenti contro l’uso e l’abuso di sostanze e contro il gioco d’azzardo, che aveva avuto luogo tra maggio e giugno 2021 per la prima volta a Piobesi. “Durante la sagra del pane i ragazzi presenteranno ciò che hanno elaborato nella prima fase del progetto, ma c’è anche in ballo una serie di incontri con uno psicologo sul delicato tema del gioco d’azzardo“, puntualizza l’assessore.

In più, quest’anno anche l’Associazione Unitre di Piobesi ha deciso di sostenere il centro aggregativo giovanile: “Hanno attivato l’iscrizione solidale: una parte del ricavato ottenuto dalle registrazioni dei soci verrà devoluto proprio a favore di progetti dedicati ai ragazzi -conclude Mattio- Mi sembra davvero emozionante ed importante che queste due realtà si incontrino“.

“Di miele e veleno”, l’autrice Cristina Origone presenta il suo libro a Piobesi