Addio al carmagnolese Francesco Tesio

1074

È mancato Francesco Roberto Tesio, socio dell’azienda “Tesio Serramenti e Legno” di Carmagnola e di altre realtà conosciute nel territorio carmagnolese.

Francesco Tesio serramenti e legno
È mancato Francesco Roberto Tesio, socio dell’azienda carmagnolese “Tesio serramenti e lavorazione del legno”.

Addio al carmagnolese Francesco Tesio, scomparso nei giorni scorsi e nato il 7 giugno 1934, secondogenito di tre fratelli; nel secondo dopoguerra, entrò nell’azienda di famiglia, “Tesio serramenti e lavorazione del legno“, fondata dal padre nel 1919.

Francesco e i suoi fratelli cominciarono presto a lavorare a fianco del padre e dello zio, dopo aver finito gli studi con la scuola di avviamento.

Dopo alcuni anni, in pieno “boom economico”, il lavoro nell’azienda continuava ad aumentare; la Tesio Serramenti e Legno cominciò anche a lavorare per importanti architetti di Torino e del Piemonte.

Progetto Simbiosi Carmagnola, i primi inserimenti lavorativi

Negli anni Sessanta il fondatore affidò l’azienda ai figli: Francesco e Luigi si occupavano prevalentemente del rapporto con i clienti e dei lavori esterni, come i cantieri.

Mio zio è stato uno dei pilastri dell’azienda -commenta oggi il nipote, Marco Tesio- Ha sempre gestito la contabilità, aspetto fondamentale, e non ci ha mai deluso la sua capacità di programmare gli investimenti e i piani di lavoro. Ha sempre avuto a cuore la clientela, in modo quasi unico; ha sempre privilegiato un servizio personalizzato, instaurando un rapporto non superficiale con le persone, compresi gli operai“.

PNRR a servizio delle imprese del Piemonte e nuove iniziative FESR

Ha amato la nostra impresa, dedicandovisi con una serietà esemplare: per noi nipoti è stato un faro -conclude Marco- Si è prodigato per la falegnameria fino all’ultimo, impegnandosi ogni sabato pomeriggio, pur essendosi ritirato nel 2020″.

Con il suo contributo, l’azienda è cresciuta parecchio, collaborando con importanti famiglie e architetti. Negli anni Francesco Tesio ha anche seguito molte società familiari, tra cui “Tesio immobiliare” e “Bornaresio”, prendendo fondamentali decisioni amministrative.

Una sua passione era la pittura: durante i suoi numerosi viaggi a Venezia e a New York, dipingeva e scattava fotografie, trascorrendo ore nei musei.

Scale per interni in Piemonte, le migliori soluzioni al giusto prezzo