Gli spettacoli di novembre al teatro comunale di Cambiano

626

Il teatro comunale di Cambiano prosegue la propria stagione di spettacoli, offrendo ai cittadini serate per tutti i gusti: ecco gli appuntamenti per il mese di novembre.

Cambiano stagione teatrale
Il primo spettacolo del mese di novembre sarà “ottantavogliadifaber”, dedicato al cantautore Fabrizio De André

Dopo aver ricominciato le proprie attività nel mese di settembre, il teatro comunale di Cambiano prosegue con la stagione di spettacoli 2021-2022: questi gli appuntamenti per il mese di novembre.

Il 6 e il 7 novembre verrà presentato il concerto-spettacolo “ottantavogliadifaber“, dedicato al cantautore Fabrizio De André“In scena ci saranno i “Divieto di Pascolo Vagante“, uniti al gruppo “Fabrizio De André Remember 2.0“, formato da giovanissimi musicisti, sapientemente diretti da Marco Raiteri –fanno sapere gli organizzatori- Verrà lasciato molto spazio alle canzoni, intervallate da alcuni ospiti che si alterneranno per rendere omaggio all’amico Faber”. 

Carignano, al via la nuova stagione teatrale del teatro Cantoregi

Il 13 novembre sarà invece la volta dello spettacolo “Bravo, buono sì! Ma fesso  proprio no!“, di Secondino Trivero. Questa la trama: “Un ricco commerciante di gran cuore, il cavalier Bonetto, viene poco alla volta spennato dai suoi parenti stretti, il cognato e la nipote, che per farsi dare denaro escogitano le più disparate attività. Con l’aiuto di un
investigatore privato il cavaliere indaga, scopre la verità e, con uno stratagemma, mette i due davanti al fatto compiuto”. 

Infine, il 27 novembre, sarà possibile assistere allo spettacolo “Soltanto Vive“, con la regia di Valentina Minotti e Gigi Serra“Verranno messi in scena dieci monologhi –concludono gli organizzatori- Un coro di donne capaci di dichiarare, a loro modo, l’abuso subito, tenta una via possibile di riscatto e di salvezza”.

Coloro che desiderano avere maggiori informazioni sugli spettacoli possono consultare il sito del teatro comunale cambianese.

Le nuove attività e i progetti della Compagnia del Buon Teatraccio