Anche Casalgrasso dice no al deposito nucleare a Carmagnola

87

Come molti altri Comuni del territorio, anche Casalgrasso ha ufficialmente espresso la propria contrarietà al deposito di scorie radioattive a Carmagnola.

Casalgrasso deposito carmagnola
Il Consiglio comunale di Casalgrasso si schiera contro il deposito nucleare nazionale a Carmagnola

Anche il Consiglio comunale di Casalgrasso si è schierato contro l’ipotesi di Sogin di creare il deposito nazionale di scorie radioattive a Carmagnola.

“La zona scelta è caratterizzata da una fiorente attività agricola -commenta il sindaco di Casalgrasso, Egidio VanzettiCon il deposito si andrebbe a danneggiare chi lavora la campagna e da questa ricava il proprio reddito”. 

Deposito nazionale delle scorie nucleari, è pubblica la mappa dei 67 siti idonei in Italia

Durante l’ultima seduta, il Consiglio comunale ha aderito all’unanimità all’ordine del giorno denominato “Carmagnola dice no al deposito di smaltimento rifiuti radioattivi“, già approvato da Carmagnola stessa e successivamente anche da altri Comuni del territorio.

Io non sono un tecnico, ma credo che per il deposito sarebbe stato meglio scegliere un’area con minore impatto agricolo –conclude Vanzetti- Per questo motivo, da buoni vicini, non possiamo far altro che considerare più che legittima l’avversità di Carmagnola al progetto”. 

Egidio Vanzetti, bilancio di 10 anni come sindaco di Casalgrasso