Musica e divertimento con i “Barbera Doc”

122

La nuova Orchestra “Barbera Doc” vede la presenza dei carmagnolesi Dominici e Tufani, oltre al supporto di Tonino Santoru.

Barbera Doc

Una nuova Orchestra si presenta sul panorama musicale piemontese: sono i “Barbera Doc”, che a gennaio hanno esordito sul palco cittadino del Movida, raccogliendo numerosi consensi.

Ideatore del progetto è il batterista carmagnolese Giovanni Dominici, che tramite internet ha preso contatto con il maestro Paolo Busillo, diplomato al Conservatorio “Verdi” di Torino, attuale referente dell’Orchestra per la parte musicale.

Il gruppo è composto da sette elementi in totale, tra cui il tastierista Gino Tufani, anch’egli di Carmagnola. Gli altri elementi, invece, provengono da tutta la Regione. Con loro collabora Tonino Santoru, volto celebre della musica carmagnolese (e non solo).

«Facciamo diversi generi musicali: dal ballo liscio alle musiche anni Sessanta e Settanta, passando per il latino-americano -commenta Dominici, che è anche il referente della band per l’organizzazione dei concerti e la relativa parte amministrativa- In questo momento stiamo ridefinendo il repertorio. Abbiamo in progetto tante iniziative, anche a scopo benefico, come serate dedicate ai portatori di handicap o agli anziani».

Il nome del gruppo, Barbera Doc, nasce dall’assonanza con un’altra celebre orchestra di liscio piemontese, i Roeri Doc.

Per contatti, chiamare il 338-8078613 (Giovanni) o il 347-9494444 (Paolo).