Carignano: dopo le elezioni parlano Albertino e Falciola

584

Prime dichiarazioni dopo i risultati delle elezioni comunali a Carignano, dove è stato confermato il sindaco uscente Giorgio Albertino che, con la lista “Insieme per Carignano” ha superato Roberto Falciola, capogruppo del centro-sinistra “La Città che cresce”.

Albertino Falciola Carignano
Parlano Albertino e Falciola dopo le elezioni del 3 e 4 ottobre 2021

A Carignano nuovo mandato per il sindaco uscente Giorgio Albertino che, con la sua lista “Insieme per Carignano”, ha nuovamente superato lo schieramento di centro-sinistra “La Città che cresce”, guidato da Roberto Falciola.

Le elezioni sono terminate e devo dire che sono soddisfatto del risultato-dichiara Albertino- Ho pensato molto se ricandidarmi o meno perché sono da tanto tempo in Amministrazione, ma poi le difficoltà di questi ultimi due anni dovute alla pandemia e il fatto che il paese stia ripartendo adesso, anche grazie al PNRR, mi ha fatto pensare che sarebbe stato un peccato lasciare il lavoro a metà, avendo noi molti progetti in corso. Così il mio gruppo di maggioranza mi ha convinto a ricandidarmi e nei prossimi cinque anni cercheremo di collaborare al meglio con le opposizioni per il bene di Carignano“.

Carignano dà ancora fiducia a Giorgio Albertino sindaco

Da parte sua Falciola spiega: “Nonostante la sconfitta elettorale non siamo delusi: la campagna elettorale ci ha dato tantissimo, in termini di contatti, di suggerimenti, di segnalazioni, di speranze e aspettative da parte delle cittadine e dei cittadini: anche in minoranza, saremo la loro voce e faremo quanto in nostro potere perché le esigenze che ci sono state manifestate trovino una risposta“.

Prosegue il leader di centro-sinistra: “Il nostro gruppo di cittadinanza attiva continuerà a essere una palestra di interesse e di impegno civile: continuiamo a credere che Carignano possa cambiare in meglio e ci sono tante cose che possono essere comunque realizzate“.

Roberto Falciola ha ringraziato tutti i candidati e le candidate della sua lista per l’impegno profuso durante la campagna elettorale

Falciola riflette anche sul fatto che solo un carignanese su due si è recato al voto. “Il dato della bassa affluenza, con il minore numero di votanti nella storia della Repubblica, credo debba far riflettere tutti noi che ci siamo messi in gioco, della nostra e dell’altra lista”.

E conclude: “C’è molto lavoro da fare, con umiltà, per ricostruire il più possibile il legame dei cittadini con Carignano; dobbiamo far crescere l’informazione su quello che l’amministrazione fa e sui suoi meccanismi e trovare i modi per stimolare la partecipazione di tutti alla vita civile“.

Elezioni, Carignano: tutte le preferenze per il nuovo Consiglio