Carlo Vecce porta a Carmagnola “Il sorriso di Caterina”

447

Mercoledì 28 giugno sarà a Carmagnola Carlo Vecce, uno dei massimi studiosi mondiali di Leonardo Da Vinci e autore del romanzo “Il sorriso di Caterina”, ospite del Gruppo di Lettura nell’ambito del Mese della Cultura 2023.

Carlo vecce il sorriso di Caterina
Il docente e scrittore Carlo Vecce presenta mercoledì sera a Carmagnola il suo libro “Il sorriso di Caterina” edito da Garzanti

Il trittico di appuntamenti con autori di alto livello -organizzato dal Gruppo di Lettura Carmagnola nell’ambito del Mese della Cultura 2023– si chiude mercoledì 28 giugno con un ospite d’eccezione, Carlo Vecce, che presenta il suo ultimo romanzo “Il sorriso di Caterina – La madre di Leonardo”.

Vecce è un filologo, storico e professore italiano, attualmente docente all’Università Orientale di Napoli. Studioso della civiltà del Rinascimento, si è dedicato soprattutto alla figura e all’opera di Leonardo Da Vinci, di cui è uno dei massimi esperti mondiali.

Ha diretto programmi di cooperazione culturale in India e in Cina ed è stato distaccato all’Accademia dei Lincei. Tra i suoi titoli Libro di pittura (1995), Il Codice Arundel (1998), La biblioteca perduta. I libri di Leonardo (2017), Favole e profezie. Scritti letterari (2019) e La biblioteca di Leonardo (2021).

Mese della Cultura 2023 a Carmagnola: tutto il programma

Questa la sinossi del romanzo “Il sorriso di Caterina – La madre di Leonardo” che sarà presentato mercoledì sera a Carmagnola:

Un libro che si fonda pure su molteplici scoperte di carattere scientifico, sul ritrovamento di documenti (ma non solo) capaci di riscrivere la storia dell’origine del genio da Vinci. Un’opera destinata ad aprire un dibattito importante tra i maggiori leonardisti al mondo.

Caterina è una ragazza selvaggia, libera come il vento. Corre a cavallo su altopiani, ascolta le voci degli alberi, degli animali, degli dèi e degli eroi. La sua vita trascorre al di fuori del tempo; la sua parabola sembra promettere un futuro luminoso, fin da bambina.

Poi, un giorno, improvvisamente, ella viene trascinata con violenza nella Storia. La sua esistenza finirà per intrecciarsi con un’umanità varia, infinita, che non ti aspetti. La sua vicenda, poi, si farà grande: uno dei figli che ha messo al mondo, Caterina l’ha amato più della sua vita.

E sa che lui l’ha amata allo stesso modo. La sua felicità è stata dargli tutto quello che aveva: il suo infinito amore per la vita, per le creature e per la libertà. Il nome di quel bambino, lo conosciamo tutti: era Leonardo.

Premiate le vincitrici del contest scolastico “Adesso scrivo io” a Carmagnola

Vecce prende il posto di Catena Fiorello Galeano, annunciata inizialmente tra gli ospiti del Gruppo di Lettura di quest’anno, che ha dovuto dare forfait per motivi famigliari.

L’incontro si svolge nel cortile del castello comunale, in via Silvio Pellico 5, a partire dalle ore 21 è a ingresso gratuito. In caso di maltempo la serata si terrà nella vicina chiesa di San Filippo.

Tre libri di grandi autori presentati dal Gruppo di Lettura Carmagnola