Carmagnola: nuovi sistemi per multare chi passa con il semaforo rosso

343

Con una spesa prevista di 93 mila euro all’anno, il Comune di Carmagnola ha incaricato la Polizia municipale di installare nuove apparecchiature per rilevare e punire il passaggio con il semaforo rosso: si andranno ad aggiungere a quelle già attive e potranno fare anche filmati.

semaforo rosso carmagnola
Nuove telecamere per individuare chi passa con il semaforo rosso saranno installate in via Torino, a Carmagnola, all’incrocio con via Borghetto, in entrambi i sensi di marcia: saranno anche in grado di fare filmati [immagine di repertorio]
Nuove tecnologie per individuare e multare chi passa con il semaforo rosso a Carmagnola: con una spesa stimata in 93 mila euro all’anno, la Giunta comunale ha approvato l’installazione di ulteriori apparecchiature per la rilevazione elettronica del passaggio irregolare dei veicoli in alcuni punti della città a maggior rischio di incidenti.

In particolare è prevista una nuova installazione all’incrocio tra via Torino e via Borghetto, a Salsasio, in entrambe le direzioni di marcia: si andrà ad aggiungere a quelle già attive tra via Piscina e via Avvocato Ferrero, tra via Chieri e via Borghetto e tra via Torino e via Almese.

In quest’ultima intersezione, inoltre, è stata deliberata anche l’installazione di un sistema di lettura targhe e di un “contasecondi“, in via sperimentale, in entrambe le direzioni.

Le multe accendono ancora il Consiglio comunale

La nostra Amministrazione comunale ha tra gli obiettivi primari quello di garantire la massima sicurezza stradale: per questo abbiamo deciso di adottare soluzioni che riducano il più possibile gli incidenti, anche grazie a sistemi tecnologici per la rilevazione elettronica“, commentano dalla Giunta Gaveglio, che ha dato incarico al Comando di Polizia municipale di procedere con gli atti amministrativi necessari.

I nuovi sistemi che verranno installati saranno in grado di produrre, oltre ad immagini statiche, anche dei filmati, utilizzabili dall’Ente per dimostrare la regolarità della rilevazione delle infrazioni in caso di un’eventuale presentazione di ricorsi.

In arrivo a Carmagnola oltre 60 nuove telecamere di videosorveglianza