In arrivo a Carmagnola oltre 60 nuove telecamere di videosorveglianza

409

La Giunta Gaveglio ha approvato il progetto definitivo del terzo modulo del piano per la videosorveglianza a Carmagnola, dal valore di oltre 200 mila euro: saranno installate più di 60 telecamere, di cui la metà al cimitero.

carmagnola telecamere
Le nuove telecamere che verranno installate a Carmagnola nei prossimi mesi saranno di ultima generazione, con ottime capacità di ripresa anche al buio

Via libera dalla Giunta Gaveglio al progetto definitivo -dal valore di 204 mila euro– per il terzo modulo di potenziamento del sistema comunale di videosorveglianza a Carmagnola, con oltre 60 nuove telecamere. I lavori verranno eseguiti in 70 giorni dall’assegnazione dell’appalto.

L’impianto sarà realizzato dalla ditta FGS di Bergamo, azienda dall’esperienza ultra trentennale nel settore: prevede l’utilizzo di apparecchiature di ripresa varifocali motorizzate, con autofocus e capacità di registrazione in 4K, utilizzabili anche in situazioni di scarsa illuminazione.

La ditta bergamasca si occuperà anche della realizzazione della nuova rete gestionale e di controllo, dei server e della centrale operativa per la videosorveglianza (installata nel Comando di Polizia locale), oltre a dotare le pattuglie dei vigili urbani di appositi tablet collegati alla rete, per il controllo in tempo reale.

Carmagnola, convenzioni tra Comune e privati per le telecamere

Nello specifico, le nuove telecamere andranno a monitorare le seguenti aree:

  • Piazza Mazzini, ingresso del palazzo comunale e i giardini Unità d’Italia
  • Piazza I Maggio e parcheggio dell’ospedale
  • Piazza IV Martiri e area mercatale, inclusa la rotonda tra viale Matteotti, via Fratelli Vercelli e via Chiffi
  • L’area del sottopasso ferroviario, da entrambi i lati
  • Il cimitero centrale di Carmagnola, da tempo segnalato come una delle zone più a rischio per furti e atti vandalici.

In ogni sito individuato verranno installate più “occhi elettronici”, per garantire un’efficace copertura di ripresa da diverse angolature, per un totale di 62 nuove telecamere, di svariati modelli per adattarsi al meglio alle diverse ambientazioni: di queste, ben 30 troveranno spazio solamente al cimitero, sia all’interno dei vari campi che nelle aree circostanti.

Sei nuove telecamere per controllare le scuole di Carmagnola

Ulteriori postazioni sono già state individuate anche in altre zone della città, a partire da piazza Olimpiadi, nei pressi del centro sportivo e della piscina comunale, e dall’area degli Antichi Bastioni, in particolare piazza Rayneri e l’ingresso scolastico in via Marconi.

Nel progetto sono incluse anche otto foto-trappole per il monitoraggio delle aree sensibili, in particolare contro il fenomeno dell’abbandono dei rifiuti, con portata notturna fino a 30 metri e invio delle immagini in diretta.

Ztl Carmagnola: telecamere attive dal 1° maggio, si crea la “White list”