Giovedì si riunisce il Consiglio comunale di Carmagnola

229

Giovedì 26 settembre 2019 torna a riunirsi il Consiglio comunale di Carmagnola, con nove punti all’ordine del giorno e 11 interpellanze delle Opposizioni.

Consiglio comunale carmagnolaTorna a riunirsi il Consiglio comunale di Carmagnola, nella prima seduta dopo la pausa estiva 2019. L’appuntamento è alle 20:30 di giovedì 26 settembre, con nove punti all’ordine del giorno, incluse 11 interpellanze.

Proprio il “question time” tra Giunta e Opposizioni darà il via al Consiglio, dopo le eventuali comunicazioni del presidente Paolo Sobrero e del sindaco Ivana Gaveglio.
Il Movimento 5 Stelle interpella l’Amministrazione su abusi edilizi e trasparenza; contributi per l’efficientamento energetico; cantieri di lavoro Over 58; reddito di cittadinanza; sistema di allerta alla popolazione Alert System; contributo Connecting Europe Facility.
Il Partito Democratico, invece, ha presentato domande in merito a multe stradali, gli orari della Fiera del Peperone; il regolamento per i volantini pubblicitari sulle auto in sosta; i nuovi semafori con rilevamento delle infrazioni e il lavaggio dei cassonetti dell’organico.

Saranno quindi discussi in aula due ordini del giorno, entrambi a firma dei gruppi consiliari di maggioranza, Forza Italia Berlusconi e Lega Salvini. Il primo riguarda il servizio di trasporto scolastico, con proposta di copertura dei costi per lo scuolabus da parte dei Comuni; il secondo è un documento di sostegno alle famiglie coinvolte nell’inchiesta “Angeli e Demoni”.

In chiusura, il Consiglio comunale di Carmagnola si esprimerà sull’adeguamento funzionale della strada Regionale 20 (ex SS20) nel tratto tra la Provinciale 142 e il Ponte Po, con approvazione di una convenzione tra Carmagnola, Carignano e Città metropolitana di Torino.
Gli ultimi due punti riguarderanno il regolamento di contabilità e lo schema di bilancio consolidato, con la nota integrativa esercizio 2018.