Dal 19 ottobre: mercato bestiame sotto la tettoia adiacente via Gobetti con modifiche alla viabilità

661

Con Deliberazione 267 del 14/10/2016, la Giunta Comunale ha dato indirizzo alla Polizia Municipale di disporre la chiusura al transito di via Gobetti che il mercoledì, in occasione del mercato, sarà adibita ad area posteggio per gli operatori del mercato della paglia e del fieno.
Mentre proseguono i lavori di riqualificazione dell’area di Piazza Italia, a partire da mercoledì 19 ottobre, il mercato bestiame del vitellino si svolgerà sotto la tettoia adiacente via Gobetti già riqualificata.
Tutte le attività mercatali dovranno trovare spazio sotto la tettoia, in un’area dimezzata rispetto alla precedente disponibilità e che risulta, in parte, ancora chiusa dalla recinzione del cantiere. Non tutti gli utenti titolari di posteggio per il mercato della paglia e fieno o delle macchine agricole troveranno pertanto posto all’interno dell’area mercatale.
Al fine garantire un posteggio a tutti gli operatori e di consentire lo svolgimento del mercato in piena sicurezza, sarà pertanto disposto il divieto di sosta con rimozione coatta in via Gobetti dalle 23,00 del martedì alle ore 14,00 del mercoledì per consentire il posteggio degli autocarri adibiti al trasporto di paglia e foraggi in uso agli operatori commerciali. E’ istituita, inoltre, la chiusura al transito di via Gobetti (dall’angolo con via S.F. di Sales, viale Garibaldi, all’angolo con via Pegolo) dalle ore 5,00 del mercoledì sino a fine mercato.
L’accesso all’area del mercato da parte degli automezzi per il trasporto bestiame sarà consentito in ingresso da via Gobetti, angolo viale Garibaldi e in uscita su via Gobetti, angolo via S.F.di Sales.
Giunta GaveglioL’Assessore all’Agricoltura Gian Luigi Surra ha così commentato “Garantiamo in questo modo il regolare svolgimento di tutte le attività mercatali che si svolgono sull’area riqualificata di piazza Italia destinata a Foro Boario e l’attività degli operatori del mercato della paglia e del fieno, tutelando la sicurezza degli operatori e dei cittadini”.