Davide Lisa vincitore del concorso letterario “Racconti Sportivi 2020”

454

Il giovane carmagnolese Davide Giuseppe Lisa è stato selezionato come vincitore del concorso di narrativa “Racconti Sportivi 2020” organizzato da Historica Edizioni con un racconto dedicato ai viaggi in bicicletta.

Davide Lisa racconti sportivi
Il carmagnolese Davide Giuseppe Lisa, vincitore del concorso di narrativa “Racconti Sportivi” edizione 2020

Davide Giuseppe Lisa, giovane carmagnolese doc, è stato selezionato come vincitore del prestigioso concorso nazionale di narrativa “Racconti Sportivi 2020”, organizzato da Historica Edizioni con il patrocinio del Centro Sportivo Italiano e in collaborazione con il sito Cultora.

Lisa ha ricevuto il premio grazie al suo racconto dal titolo “In bicicletta, alla scoperta del Merlot”.
Il concorso prevedeva la scrittura di un Racconto a tema sportivo, pubblicato in un’antologia tematica dal titolo “Racconti Sportivi 2020”.

Vacanze in bicicletta: dieci consigli di viaggio per pedalare lungo lo Stivale

Non credevo di poter essere selezionato, poiché si tratta di un concorso annuale molto conosciuto e con ampia partecipazione a livello nazionale -spiega Davide Lisa- Vi erano più di trecento autori aderenti all’iniziativa; ne hanno selezionati circa 190 e io sono uno tra questi“.

Il suo racconto narra di un viaggio in bicicletta alla ricerca dell’uva Merlot, attraverso i vigneti e le colline del Piemonte.
Ho realizzato questo testo perché mi piace scrivere, nel tempo libero -prosegue l’autore- Ho attinto dai ricordi dei miei nonni e sono stato ispirato da mio padre, che ama viaggiare in bicicletta“.

Giornata Mondiale della Bicicletta 2020, due ruote per ripartire

La premiazione, che si sarebbe dovuta tenere al Salone del Libro di Torino a maggio, si è invece svolta da remoto, a causa dell’emergenza sanitaria. Alla festa virtuale hanno partecipato ospiti illustri del mondo sportivo e dello spettacolo italiano.

E’ stata davvero intensa ed emozionante, seppur a distanza; la soddisfazione e l’orgoglio sono immutati, soprattutto per essere stato giudicato da una Giuria molto qualificata, capitanata dal giornalista e scrittore Stefano Andrini -commenta Lisa- L’onore più grande è quello della pubblicazione del mio racconto in un libro, che sarà dato alle stampe in tutta Italia e che tanti italiani leggeranno e, magari invogliati e incuriositi, verranno a visitare il Piemonte“.

L’Italia è Bike Friendly. Le nuove frontiere del cicloturismo.