Donazione al San Lorenzo da Osasio, Carignano, Pancalieri e Lombriasco

2038

Un’importante donazione di materiale sanitario è stata effettuata oggi da parte di quattro Comuni del Carmagnolese all’ospedale San Lorenzo. “I Piccoli sanno fare cose grandi”, ha dichiarato il sindaco di Osasio, Silvio Cerutti.

Donazione San Lorenzo carmagnola
I rappresentanti dei quattro Comuni con il sindaco di Carmagnola, Ivana Gaveglio, davanti all’ospedale San Lorenzo dove è stata effettuata la donazione

Un’importante donazione di materiale sanitario è stata effettuata oggi da parte di quattro Comuni del Carmagnolese all’ospedale San Lorenzo di Carmagnola, come contributo alla lotta al Coronavirus Covid-19.

Il Comune di Osasio ha coordinato con i confinanti Pancalieri, Lombriasco e Carignano una raccolta di materiale destinato al nosocomio carmagnolese, raccogliendo in tutto 300 tute idrorepellenti, 1.500 mascherine, 100 occhiali protettivi, 50 visiere e gel disinfettante.

Il carico è stato consegnato alla Direzione di presidio del San Lorenzo questa mattina, 29 aprile, nel corso di una breve cerimonia avvenuta nel cortile dell’ospedale alla presenza anche del sindaco di Carmagnola, Ivana Gaveglio.

donazione san lorenzo
Presenti alla consegna il sindaco di Osasio, Silvio Cerutti, e la vice-sindaco di Pancalieri, Alessandra Vincenti.

Il nostro motto è stato ‘I Piccoli sanno fare cose grandi’ –ha spiegato il sindaco di Osasio, Silvio Cerutti, che ha coordinato il progetto di raccolta con i colleghi dei Comuni limitrofi (alla cerimonia era presente anche il vice-sindaco di Pancalieri, Alessandra Vincenti), la Cri di Pancalieri e la Protezione civile di Osasio- Un progetto nato dal cuore, per il lavoro e la sicurezza degli operatori dell’Asl TO5 e, in particolare, di quelli dell’ospedale San Lorenzo. E’ stata per noi una grande gioia poter donare questo materiale all’Azienda sanitaria, con la speranza che, nel futuro, non sia più necessario dover affrontare emergenze di questa portata”.

Un sentito ringraziamento è giunto subito dal direttore generale dell’Asl TO5, Massimo Uberti: “Grazie al Comune di Osasio che ha coordinato la raccolta e grazie alle associazioni che hanno partecipato, coinvolgendo i cittadini in questa bella impresa. Il territorio ha dimostrato una grande generosità segno di un significativo attaccamento al servizio sanitario e ai suoi operatori”.

Uberti, sconfitto il Coronavirus, torna alla guida dell’Asl TO5