Assegnato ad Egea il Premio Oasis Ambiente 2018

130

La multiutility albese, di cui è anche socio il Comune di Carmagnola (per il teleriscaldamento), premiata a Rimini dalla rivista naturalistica Oasis. Il riconoscimento è andato a diverse realtà eccellenti nel campo della sostenibilità ambientale.

 

Egea Premio Oasis Ambiente 2018 PierPaolo CariniLa multiutility albese Egea Spa, fornitrice del teleriscaldamento anche a Carmagnola, ha ricevuto a Rimini il Premio Oasis 2018, “Oscar dell’Ambiente” assegnato dalla prestigiosa rivista diretta da Alessandro Cecchi Paone, che da oltre 35 anni promuove la cultura naturalistica in Italia.

Il premio viene assegnato annualmente alle imprese italiane della filiera “green” che si sono distinte per un contributo innovativo in termini di sostenibilità ambientale e responsabilità sociale nello svolgimento della propria attività produttiva“, spiegano i promotori del premio.
La cornice scelta per la cerimonia di premiazione è stata Ecomondo, rassegna espositiva internazionale di riferimento sull’ecosostenibilità.

Il presentatore televisivo, biologo e divulgatore scientifico Vincenzo Venuto, ha assegnato il Premio a una serie di importanti iniziative e progetti, in diverse categorie legate a parametri di sostenibilità ambientale.
Oltre ad Egea, hanno infatti ottenuto l’importante riconoscimento anche altri nomi eccellenti del panorama industriale -come Carlsberg, AsdoMar, Swarovski Optik, Terna, ecc- e due Comitati civici.

Egea è stata premiata da Oasis per l’eccellenza e l’innovazione nel settore multiutility, “per l’innovativo modello di business che prevede un forte legame con il territorio e il rispetto dell’ambiente in cui opera, contribuendo al miglioramento del benessere della Comunità attraverso pratiche volte costantemente a incidere in modo positivo sul livello di qualità di vita dei cittadini“.

A ritirare il premio sul palco di Rimini è stato PierPaolo Carini (nella foto), amministratore delegato del gruppo, che annovera tra i suoi soci anche il Comune di Carmagnola.

Anche quest’anno l’iniziativa di Oasis ha ottenuto il patrocinio del Ministero dell’Ambiente: “La transizione verso la green economy è un percorso che abbiamo intrapreso con convinzione, nella consapevolezza che non c’è sviluppo, economico, industriale, sociale, che possa prescindere dal rispetto per l’ambiente“, ha affermato il Ministro Sergio Costa.