Carmagnola: errore nell’avviso Tari, ma senza conseguenze per gli utenti

265

Il Consorzio Chierese per i Servizi e il Comune di Carmagnola informano di un errore materiale presente negli avvisi della TARI: il totale e gli F24 sono però esatti, senza conseguenze pertanto per gli utenti.

errore tari carmagnola
Errore (senza conseguenze per i cittadini) nella comunicazione invitata dal CCS per l’acconto TARI 2024 agli utenti di Carmagnola [immagine di repertorio – fonte: Comune di Carmagnola]
Ha creato allarme in città un avviso comparso nei giorni scorsi sulle pagine internet del Consorzio Chierese per i Servizi e del Comune di Carmagnola riguardo un errore presente negli avvisi riguardanti la TARI (tariffa rifiuti) inviati nelle case e nelle aziende carmagnolesi.

«Per un problema di stampa, gli importi delle due rate indicati nel riquadro “scadenze” nella prima pagina dell’avviso di acconto 2024 sono errati», hanno fatto sapere CCS e Comune.

Per il 2024 resta invariata la Tari a Carmagnola

Specificando subito dopo: «Questa anomalia non pregiudica però la correttezza dell’avviso perché gli importi presenti negli F24 risultano esatti, così come l’importo indicato nella prima pagina e il totale da pagare (arrotondato all’euro) riportato nella terza pagina».

Sul tema è intervenuto anche il segretario cittadino di Azione, Pasquale Sicilia, che ha ritenuto opportuno contattare a sua volta il Consorzio rifiuti per contribuire a fare chiarezza sul tema, mettendo a tacere polemiche e allarmi: «si tratta di una semplice svista, che non ha conseguenze per i cittadini: chi avesse già provveduto a prenotare il pagamento degli F24 non ha pertanto alcun motivo di revocarli in quanto le cifre indicate sono esatte».

Rifiuti: i cittadini danno un voto al servizio del Consorzio Chierese